Il tè verde Darjeeling è una realtà degli ultimi trentanni in un mercato sempre più in espansione e alla ricerca di cose nuove.

Il tè verde “occidentale” si è voluto però distinguere da quelli più antichi e famosi della Cina e del Giappone cercando di eliminare il caratteristico gusto marino e restando più fedele alla nota dei Darjeeling.

La foglia secca si presenta verde pallido con striature argentate (da qui il nome), mentre in infusione arriva a essere quasi verde bosco. Il sapore ricorda gli asparagi con note fresche e vivaci.

Si consiglia 1 cucchiaino per tazza, acqua a 75°C per 3 minuti.