Famoso tè rosso cinese prodotto nella contea di Qimen nella provincia di Anhui. Il termine Congou si riferisce all’abilità manuale di arrotolare in sottilissime “strisce” la foglia, senza romperla.

La sua prima apparizione può essere ricondotta al periodo della dinastia Qing sotto il regno dell’imperatore Guangxu, prima di allora nella provincia di Anhui vi erano solo tè verdi. Yúgàn, un ministro fallito della provincia del Fujian, apprese le tecniche per la produzione del tè unitamente al segreto dell’ossidazione: ne uscì fuori un tè con le foglie dalle estremità rossastre e dal liquore scuro.

Il successo andò oltre ogni aspettativa, divenendo uno dei tè preferiti nel Regno Unito ed entrando a far parte della preparazione dell’English Breakfast e dell’Earl Grey.
Vinse la medaglia d’oro al Panama–Pacific International Exposition del 1915 e la medaglia nazionale cinese nel 1980 (ebbene sì i tè vincono medaglie!).

Nel 1990 la sua produzione venne investita da polemiche perché si lamentava un abbassamento della qualità a favore della quantità, inducendo il governo locale a prendere provvedimenti.

L’aroma è fruttato, con note di pino e rosa, il sapore è corposo e pieno.

Da gustare senza latte né zucchero anche se, volendo, può reggere una goccia di latte.

Si consiglia di dosare un cucchiaino per tazza, acqua a 90°C per un tempo di 3 minuti.

12 pensieri su “Keemun Congou

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.