Vino bianco Doc prodotto nel territorio di alcuni comuni in provincia di Verona.

E’ ricavato da uve Trebbiano Toscano (20-45%), Garganega (20-40%), Tocai Friulano (5-30%), Bianca Fernanda (clone locale del Cortese), Chardonnay, Malvasia, Pinot Bianco, Riesling italico (da soli o congiuntamente, 20-30%).

Prevede anche le tipologie Superiore, Passito e Spumante.

Paglierino con riflessi dorati.

Al naso è leggermente aromatico e richiama profumi di fiori bianchi, frutta matura, mughetto, biancospino, susina, pesca gialla, pera, note agrumate e minerali.

Assaggio morbido e fresco. Accento sapido in chiusura e di gradevole persistenza.

Ottimo come aperitivo, può essere servito con piatti semplici anche a base di pesce: spaghetti alle vongole, pasta con le sarde, gnocchi al salmone, ravioli ricotta e spinaci, rombo al forno con le patate, frittura di paranza, pesce spada ai ferri, spigola al forno.

2 pensieri su “Bianco di Custoza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.