Vino bianco doc ricavato da uve Biancolella (min.85%) eventualmente integrate da uve a bacca bianca non aromatiche, raccomandate e/o autorizzate per la provincia di Napoli (max.15%).

I vini della Doc Ischia devono essere prodotti nell’isola di Ischia.

Paglierino luminoso.

Al naso sentori di erbe aromatiche, timo selvatico e cappero, mela renetta, mandorla, fiori di sambuco, bosso, cedro e toni salini.

Il sorso fresco e fine rivela una gradevole presenza salmastra rilasciata lentamente e una sfiziosa chiosa agrumata.

Trova un felice abbinamento con: filetti di sgombro ai capperi con cipolle, involtini di tacchino alle erbe, trofie con fave e zucchine, ravioli ripieni di spigola, uova con asparagi, carpaccio di tonno, cernia al sale, involtini di trota affumicata, spiedini di calamari.