Vino bianco a Denominazione d’origine controllata e garantita (DOCG).

Prodotto in provincia di Avellino e ricavato da uve Fiano (min. 85%) eventualmente integrate da uve Coda di volpe bianca, Greco e Trebbiano toscano (max. 15%).

E’ considerato il piu’ elegante vino bianco dell’Italia meridionale, non semplicemente per le caratteristiche organolettiche, i sentori olfattivi intriganti e lunga persistenza all’assaggio ma anche per la capacita’ di acquisire col tempo intensita’ e complessita’.

I vigneti che sorgono sulle colline a nord-est di Avellino, tra i 400 e i 700 m di altitudine, sono soggetti a fortissime escursioni termiche tra il giorno e la notte. E’ proprio questa condizione che enfatizza i profumi di questo vino raffinato.

Paglierino luminoso con intensi riflessi oro-verde.

Fine scenario olfattivo che si apre con una ricchezza fruttata, fiori di campo e richiami minerali. Mela renetta, susina, pera, melone bianco, nocciola tostata, camomilla, acacia, pepe bianco, talco.

Bocca ben bilanciata, abbastanza morbido e sostenuto da una verve di freschezza. Lunga persistenza che si arricchisce di tracce sapide e agrumate.

Trova il suo perfetto abbinamento con primi e secondi piatti a base di pesce. Paccheri di Gragnano con tonno fresco e capperi, seppie ripiene, tagliolini con gamberoni e asparagi selvatici, rotolini di branzino al sesamo, cuscus ai frutti di mare, ricciola al cartoccio, pasta con le sarde.

3 pensieri su “Fiano di Avellino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...