Brodetto di pesce d’ispirazione termolese

Si respira aria di mare, il mare d’inverno, nella cucina di Passioni da Bere.
Questo piccolo gioiello della cucina marinara è una commistione di sapori, profumi e colori che varia in base alla stagionalità del pescato.
Oggi il brodetto è una specialità servita nei ristoranti di Termoli ma originariamente era legato alla vita di bordo delle paranze termolesi, quando un tempo i pescatori preparavano in un caldaio questa zuppa con i pesci avanzati dalla vendita destinata alle tavole dei signori.
Laboriosa nei vari passaggi della preparazione, questa zuppa ricompensa ampiamente del tempo e dell’attenzione spesa ai fornelli.
Per una riuscita perfetta del piatto, il pesce dev’essere fresco di giornata, i filetti vanno spinati con cura e i molluschi privati totalmente degli eventuali residui di sabbia.
Gustate il brodetto con delle fette di pane abbrustolito, è un piacere che avvince i sensi nel tempo di un’indimenticabile cena.
Suggerisco in abbinamento un Montepulciano d’Abruzzo Cerasuolo, vino rosato morbido con accenti sapidi.
Valeria invece suggerisce un nobile Long Jing, tè verde cinese che si sposa perfettamente con le note profumate di questo brodetto.
Alba
brodetto

Continua a leggere Brodetto di pesce d’ispirazione termolese

Insalata di finocchi, arance e seppie

Giorno dopo Pasquetta. Mi aggiro per i banchi del mercato in cerca di qualcosa che mi ispiri, ma che allo stesso tempo non mi appesantisca ulteriormente dopo gli spropositi delle festività.
Vengo attratta dal banco del pescivendolo: nell’alto Adriatico la primavera è la stagione delle seppie e ve ne sono alcune veramente invitanti. Il pensiero della loro pulizia un po’ mi assale, ma il pescivendolo è disponibile e in un battibaleno me le pulisce (basterà dargli una lavata a casa e saran pronte).

L’insalata che vi propongo è fresca e semplice, di più, essenziale!
I gusti si fondono e si contrastano cercando ognuno di mantenere uno propria identità: il fresco del finocchio con l’aromaticità della arancia, la dolcezza della seppia con il ricco condimento.

Ho accompagnato il tutto con una tazza di Russian Caravan: la sua leggera affumicatura armonizza perfettamente tutti i gusti, riuscendo ad aggiungere una nota esotica e appagante.

Alba suggerisce di accompagnare quest’insalata con un calice di Cortese di Gavi, vino bianco gradevolmente fresco, minerale, dai ritorni agrumati.

Valeria

finocchi seppie

Continua a leggere Insalata di finocchi, arance e seppie