Cranberry Rum Mini muffins

Questi mini muffins nascono dalla voglia di qualcosa di dolce da condividere in una serata tra amici.
Veloci da fare e dal gusto particolare dato dal rum e dai mirtilli rossi, mancano della “pesantezza” di salse al burro o simili, ma sostituibili sul momento da una deliziosa pallina di gelato alla crema (c’è chi, per non farsi mancare niente, ha aggiunto anche un filo di caramello sul gelato).

Cranberry, mirtilli rossi, ossicocco: sono tutti nomi di una particolare bacca rossa molto apprezzata negli Stati Uniti e che finisce molto spesso nelle preparazioni dolciarie e non (famosa la salsa che accompagna il tacchino arrosto nei giorni di festa).

Abbinate questi dolcetti ad un Tie Guan Yin, oolong dal ricchissimo bouquet floreale che si sposa perfettamente con il gusto un po’ “piccante” dei mirtilli rossi.

Alba suggerisce in abbinamento un Alto Adige moscato rosa, vino dolce e aromatico dotato di buona freschezza e discreta morbidezza che ben si sposa con un dessert soffice e dal contrasto di acidità appena accennata dato dai mirtilli.

Valeria

cranb minimuffin

Continua a leggere Cranberry Rum Mini muffins

Budino bicolore con cioccolato fondente di Modica, gelatina di melagrana e stelle croccanti alla vaniglia

Un giorno ho chiesto ad Alba come si immaginava il dolce di Capodanno, lei mi ha risposto che era simile ad una stella bianco-nera ricoperta da qualcosa di rosso: così è nato questo budino nel tentativo di dar vita ad un sogno.

Il cioccolato fondente di Modica è fatto con una ricetta antica e la sua texture è particolare: dura e granulosa con i cristalli di zucchero intatti all’interno della massa di cacao.

La gelatina di melagrana è di buon augurio e rimanda ad uno dei primi piatti proposti per questo menù speciale.

Infine le stelle croccanti fanno indugiare sul loro consumo, quasi pretendessero di essere succhiate con noncuranza in attesa del bacio del nuovo anno, per labbra più dolci.

Abbino a questo dolce un tè verde superbo: il Long Jing, il suo liquore secco e complesso ben equilibra la dolcezza del budino.

Alba propone in abbinamento un Alto Adige Moscato Rosa, vino dolce, piacevolmente fresco, dal bouquet voluttuoso di cioccolato e confetture di frutti rossi.

Valeria

budino Continua a leggere Budino bicolore con cioccolato fondente di Modica, gelatina di melagrana e stelle croccanti alla vaniglia

Dolcetti alla mandorla e melone invernale

“Quanto durerà la luna chiara?
Bevi un bicchiere di vino e chiedilo all’azzurro del cielo
Non so dove siano i cancelli del Palazzo del Paradiso, né in che anno siamo, questa sera
Voglio andarmene a cavallo del vento, ma temo di non sopportare il gelo di queste altezze –
Alla Torre di Diaspro al Palazzo di Giada
A danzare di gioia e giocare con le ombre:
Perché mai rimanere tra i mortali?
Attorno al rosso padiglione, sotto le porte di seta
la tua luce mi illumina insonne –
Non crucciarti: a che serve esser piena quando ci dobbiamo separare?
L’uomo conosce gioia e dolore, separazione e riunione
La luna ora splende or s’oscura, ora scema, ora piena:
Attraverso le difficoltà si giunge alla perfezione
Possano vivere in eterno coloro che, pur distanti mille miglia, han condiviso l’incanto di questa notte di luna”
(Su Shi)

Il 19 Settembre 2013 ci sarà la luna piena e proprio in quel giorno, in tutta l’Asia, cadrà la Festa della Luna: festività molto sentita che annuncia l’avvento dell’Autunno il 22 Settembre.

Leipziger Lerche lunare2Si dice che in quella sera la luna sarà “più tonda che mai” e, sperando in un bel cielo sereno, vi propongo un dolcetto, molto simile al Leipziger Lerche, da gustare guardando la volta celeste, magari con la persona a cui volete bene, sorseggiando un calice di vino o una tazza di tè tradizionale nella fresca serata.
Dal sapore delicato vi ricorderà un leggero amaretto con un cuore segreto di melone, ma se vorrete renderlo più “croccante”, potreste aggiungere alla miscela anche pezzetti di noci o arachidi, oppure dei semi di zucca e sesamo.

Abbino a questo dolce bocconcino un Oolong all’Osmanto: tè tradizionale della Festa, profumato dai fiori che inondano le valli in questo periodo.

Alba suggerisce invece di gustarlo con un Trentino Superiore Moscato Giallo Vendemmia Tardiva, vino dolce ma dalla giusta freschezza e sapidità che ben bilanciano la grassezza del dolce.

Valeria

Leipziger Lerche lunare Continua a leggere Dolcetti alla mandorla e melone invernale

Biscotti farciti “Elegans” e piña colada

Immaginate un bel pomeriggio, un terrazzo coperto,
la luce filtrata e comodi divanetti da giardino.

Immaginate un gruppo di amiche,
l’atmosfera rilassata di chiacchiere e forse
qualche pettegolezzo.

Immaginate un tavolino con calici di vino,
coppe di piña colada, bicchieri di limonata e
deliziosi stuzzichini.

Giocherellare con la ciliegina del cocktail, ridere,
essere investite dal profondo e dolce profumo
dei fiori rossi della salvia elegans.

Cannucce colorate che si accostano a labbra assetate,
mentre le menti sono altrove,
intente a rincorrere i sogni delle une e delle altre.

Indugiare su grandi biscotti ripieni,
staccarne le due metà e leccare,
dapprima con la punta della lingua,
poi più voluttuosamente,
la morbida crema al cioccolato bianco,
sentire la sorpresa dei pezzetti di caramello ed infine
la consistenza del biscotto al cocco.

DSCN4135La salvia elegans è una pianta originaria del Messico e del Guatemala che ormai si può trovare un po’ ovunque, le sue foglie hanno un piacevolissimo odore di ananas e viene usata per insaporire dolci, bevande e frutta.

Per accompagnare questi biscotti ho pensato, appunto, ad una Limonata profumata con le foglie di salvia: fresca e dissetante, ma anche ad una piña colada e Alba suggerisce un calice fresco di Moscato di Trani, vino bianco dolce, dal sorso cremoso, corredato da una scia di freschezza e sapidità e da una gradevole eco aromatica.

Valeria

Continua a leggere Biscotti farciti “Elegans” e piña colada