Coppa “Tempo di Castagne”

Questa golosa coppa è una bugia: non c’è nemmeno una castagna! 🙂

In realtà prende il nome dal vecchio adagio che durante l’autunno come cadono le castagne, cadono anche i nostri capelli: è il periodo di rinnovo del nostro corpo che si prepara all’inverno.

Per aiutare il nostro metabolismo a sentirsi meglio esistono molti alimenti, primo fra tutti il miglio.
miglio colazioneCereale antico e usatissimo nelle ricette d’altri tempi, è stato piano piano dimenticato, tanto da essere relegato in poche nicchie: dal retrogusto leggermente amarognolo, si può trovare sotto forma di chicco decorticato, di farina e soffiato.

Tutti gli ingredienti possono essere trasformati anche in una salutare prima colazione: latte parzialmente scremato al posto della crema e infuso di rosa canina al posto della composta, ma devo dire che questa versione è più, come dire, “attizzante”! 😉

A questa coppa stratificata e dal retrogusto cioccolatoso ho abbinato un Darjeeling Oolong: perfetto con i chicchi di uva e la crema vellutata.

La proposta di Alba è un Alto Adige Moscato Rosa, vino dolce aromatico e avvolgente.

Valeria

coppa tempo di castagneIngredienti per 4 persone

  • 40g di miglio soffiato
  • 100g di cioccolato fondente
  • Uva bianca da tavola
  • Conserva di rosa canina (da provare anche con composte di litchi, ribes, agrumi, kiwi, papaia, fragola o ananas)
  • 500g di mascarpone
  • 200ml di panna da montare
  • 4 cucchiaini di zucchero
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia (facoltativo)
  • 2 cucchiai di germe di grano

Continua a leggere Coppa “Tempo di Castagne”

Aspic ai Frutti di Bosco (vegano)

Qualche tempo fa, Alba mi chiese di prepararle un aspic ai frutti di bosco ed io le promisi che appena avrei raccolto gli ingredienti necessari sarebbe stata accontentata! 🙂

Così è arrivata l’Estate che porta con sé odori e gusti che sanno di passeggiate nei boschi e di piccole sorprese nei posti più impensabili: mirtilli, lamponi e ribes; ma questo aspic può essere fatto con tutti i frutti di bosco e quindi largo anche alle fragoline, alle more e alle bacche commestibili che la natura sa darci.

Alla preparazione ho voluto aggiungere anche i cinorrodi di rosa canina: ricchi di vitamina C, mi ricordano sempre l’entroterra ligure.
Per i NON appassionati (un po’ folli) come me che se la raccoglie da sola, la rosa canina è venduta sfusa nelle erboristerie e in comode bustine nei supermercati.

La panna montata (qui in versione vegan) dona all’aspic una golosità ed un corpo quasi lascivi, mentre la leggera piccantezza della cannella e l’aromaticità dei petali di rosa trasportano l’assaggiatore in terre lontane dalle “Mille e una Notte”.

Ho voluto continuare questa sensazione proponendo in abbinamento una bevanda ottima sia calda che fredda: il decotto di rosa canina alla cannella.

Alba, invece, suggerisce in abbinamento un Trentino Moscato Rosa, vino dolce, aromatico e fresco dalla persistenza gusto-olfattiva con richiami floreali e fruttati di rose e piccoli frutti rossi.

Valeria

aspic ai frutti di bosco Continua a leggere Aspic ai Frutti di Bosco (vegano)