Quiche con funghi cardoncelli, patate e provola affumicata

Stanotte mi sono alzata per prendere una coperta da stendere sul letto, ho avvertito per la prima volta dopo l’estate la temperatura che sta dolcemente cambiando, l’aria che rinfresca.

Per dare il benvenuto a questa nuova stagione ho comperato i funghi al mercato, ben felice di trovare i cardoncelli (pleurotus eryngii).

Sono tipici dell’alta Murgia, dove nascono spontaneamente ma vengono coltivati anche in serra per poi essere destinati a varie zone italiane.

Dalla polpa carnosa e soda, hanno un profumo eccezionale che ricorda il pane in lievitazione e un sapore inconfondibile.

Si possono grigliare, trifolare, gustare crudi in carpaccio, fare dorati e fritti, al forno, o essere il pregiato condimento di un risotto o di una pasta.

Nella quiche che ho preparato si sente anche l’aromaticità della provola affumicata ma se volete un sapore diverso ma altrettanto gustoso potreste sostituirla con 50 grammi di pecorino semistagionato e un etto di brie.

Vi consiglio un Colli Orientali del Friuli Sauvignon, vino bianco dai sentori di frutta a polpa bianca ed erbe aromatiche, di buona struttura, fresco e sapido.

Valeria invece suggerisce un delizioso Russian Caravan, tè leggermente affumicato che riprende il sapore della provola e accompagna perfettamente i funghi e le uova.

Alba

quiche ritoccata

Continua a leggere Quiche con funghi cardoncelli, patate e provola affumicata

Risotto alla zucca con guanciale e provola affumicata

La zucca che fa capolino sui banchi del mercato richiama subito l’autunno, i tortelli emiliani e Jack-o-Lantern di tradizione anglosassone.
Ha poche calorie, ottime proprietà antiossidanti, vitamine e betacarotene.

Ho una passione per i risotti e un debole per questa versione delicata ma ricca di personalità. Preparato l’altra sera a cena ha fatto invaghire anche i miei ospiti.

La dolcezza naturale di quest’ortaggio e la sapidità degli altri ingredienti creano un connubio dove i sapori contrastanti si bilanciano e si esaltano alla perfezione.

Lo splendido colore arancione regala alla presentazione del piatto un’insolita eleganza per un cibo considerato per tanti anni legato alla cucina semplice e povera.

La tendenza dolce della zucca arricchita dalla grassezza e dall’aromaticità del burro, del guanciale e della provola affumicata richiedono un vino bianco fresco e sapido con una buona intensità gusto-olfattiva. Vi propongo un Colli Orientali del Friuli Ribolla Gialla.

Valeria invece, per le stesse ragioni, suggerisce un Dong Ding, un tè oolong dal sapore pieno e morbido.

Alba

Risotto alla zucca con guanciale e provola affumicata - foto di Walter Romano
Risotto alla zucca con guanciale e provola affumicata – foto di Walter Romano

Continua a leggere Risotto alla zucca con guanciale e provola affumicata