Ruota di quinoa al tè verde con zuppa di fave e funghi alla menta su carpaccio di barbabietola al cocco

Il 2016 sta per finire e la ruota dell’anno gira inesorabilmente verso il 2017 portando a termine, continuando e avviando tutto ciò in cui ci siamo impegnati: l’augurio di Passioni da Bere è che questi sforzi siano per voi fonte di felicità! 🙂

Così, pensando a un piatto che mi ricordasse questo continuo scorrere del tempo, ho immaginato una ruota (forse infuocata) che riunisse in sé moltissimi elementi e ne è uscita questa creazione vegana che racchiude diverse consistenze, diverse temperature e diversi sapori.

A mio avviso questa ricetta può essere tranquillamente vista come un antipasto se produrrete delle “piccole ruote” o un primo (forse anche un piatto unico) per chi decidesse di creare due grandi ruote.

Abbinate questa ruota di buon augurio con una tazza di Darjeeling First Flush che con le sue note vegetali ben si abbina alla complessità del piatto.

Valeria

dscn5353-01

Continua a leggere Ruota di quinoa al tè verde con zuppa di fave e funghi alla menta su carpaccio di barbabietola al cocco

Couscous saltato con cocco e cavolfiore

Un couscous caldo e speziato per salutare l’Autunno che ormai se ne va via troppo in fretta e prepararsi al freddo che è arrivato decisamente in anticipo: non so da voi, ma qui in Emilia io batto i denti (ok, sono ligure e non sono abituata, ma 5°C alle 11.30 del mattino non vanno bene!).

Ammetto che l’utilizzo del couscous precotto (per intenderci quello che si trova nei supermercati in scatole rettangolari e a cui basta aggiungere acqua per farlo rinvenire) non è né tradizionale né ortodosso, ma in commercio esistono prodotti molto buoni, fatti con farine di qualità, magari integrali e BIO.

E’ un piatto destinato a non portare via più di 30-40 minuti di preparazione e per questo scopo ho utilizzato le lenticchie decorticate che non hanno bisogno di ammollo, né di lunghe cotture e lasciato le cime di cavolfiore semicroccanti per aumentare il piacere sensoriale.

Infine le spezie fanno assomigliare questo piatto all’Upma indiano, una specie di porridge salato di semolino utilizzato per colazione in India.

Abbinate a questo piatto una bella tazza di Nilgiri, tè nero indiano dal gusto neutro che ben si sposa con la sottile nota del limone e delle spezie.

Alba propone in abbinamento un Soave Classico, vino bianco morbido ma ben equilibrato in freschezza e mineralità. Finale ammandorlato.

Valeria

DSCN5257

Continua a leggere Couscous saltato con cocco e cavolfiore

LE SALSE DI PASTICCERIA: La Salsa al Cioccolato (versione1)

Eccoci tornati al nostro Martedì for Dummies ed eccoci alla ricetta richiesta da Voi lettori: la Salsa al Cioccolato.

Per essere esaustivi io uso due diverse salse al cioccolato che distinguo facendo un “somiglia a”: la prima somiglia a una ganache, mentre la seconda assomiglia a una crema inglese, ovviamente entrambe abbastanza liquide da essere “salsa”.

La “crema inglese al cioccolato” è una salsa ideale per accompagnare quei dolci da forno e lievitati tipici dell’inverno, come a esempio un delizioso plumcake; mentre l’altra, mancando la componente dell’uovo, la trovo perfetta per quei dolci al cucchiaio, gelati e semifreddi, tipici dell’Estate.

Il bello di questa salsa è che si può giocare con i componenti per adattarla al proprio gusto (oltre a essere scandalosamente facile). Io ho usato il cioccolato fondente per mantenere una nota amara tipica del cacao, ma per chi volesse una salsa più dolce può optare tranquillamente per il cioccolato al latte, per quello bianco o per un mix 50/50. L’olio invece potrebbe lasciare un po’ più basiti…invece è sia un trucco per ottenere una salsa liscia e fluida, sia per darle una nota aromatica diversa. Potete scegliere l’olio che più vi piace e vi esorto a fare un giro tra gli scaffali degli oli BIO e spremuti a freddo: ve ne sono di tutti i tipi, da quello classico d’oliva a quello di sesamo, passando per quello di nocciola e di riso. Personalmente ho optato per l’olio di cocco (quello alimentare mi raccomando) che ha donato alla salsa un goloso retrogusto esotico e, grazie al fatto che risulta liquido a 23°C, si è amalgamato perfettamente al resto degli ingredienti.

Valeria

DSCN5045

Continua a leggere LE SALSE DI PASTICCERIA: La Salsa al Cioccolato (versione1)