Gazpacho

Voglia di partire? E che ne dite di fare il pieno di sali minerali per combattere l’afa estiva?

Vi presento una proposta rinfrescante tipica dell’Andalusia, una regione calientissima della Spagna, tra l’altro indissolubilmente legata alla mia passione per il flamenco.

Il gazpacho e’ una zuppetta vegetale fredda da assaporare al cucchiaio, che viene servita accompagnata da crostini di pane, cubetti di pomodoro, cetrioli e uova sode.

Ma e’ anche un cocktail vitaminico da proporre come aperitivo aggiungendo dei cubetti di ghiaccio.

La ricetta tradizionale prevede tra gli ingredienti l’aceto di vino bianco. Nella mia variante, invece, troverete il succo di limone; trovo che offra una sponda aromatica e una freschezza piu’ piacevole.

La preparazione e’ di una semplicità disarmante, non vi resta che il mio invito a provarlo.

Consiglio in abbinamento un calice di Salice Salentino Rosato, vino dal sorso rotondo e beverino, con ritorni fruttati e floreali.

Valeria invece propone un freschissimo frappè all’anguria.

Alba

Foto di Walter Romano
Foto di Walter Romano

Continua a leggere Gazpacho

Trancio di tonno al tè e agrumi

Il tè è un prodotto estremamente versatile e le sue foglie possono essere usate per aromatizzare e rendere unico un piatto.
Poi se il tè è “prezioso” come un Gyokuro, allora la voglia di sperimentare prende il sopravento.
Ho pensato quindi ad un antipasto, ma forse anche un secondo, che omaggiasse il paese d’origine di queste foglie: il Giappone.

Gli ingredienti della marinata sono facilmente reperibili nei negozi etnici, in quelli biologici e anche in quei supermercati ben riforniti.

E’ una pietanza armoniosa che si equilibra tra le sue varie parti.

Presentata, invece che a trancio, come una tagliata o come cubetti può diventare estremamente chic.
In una bella domenica di sole sarebbe perfetta accompagnata sul tavolo da una caraffa di fresca e colorata “limonata” (preparata con il succo degli agrumi utilizzati ed uno sciroppo leggero di acqua e zucchero), dei bicchierini (come quelli da limoncello: circa 20ml) di Shincha Wakana ghiacciato e calici di vino rosato servito alla temperatura di 12°C.

Lo Shincha Wakana è un tè verde della famiglia dei Gyokuro ed il suo liquore riesce ad unire il gusto tipico dei tè giapponesi con una dolcezza inusuale.

Alba invece ha pensato a un Cirò rosato, un vino che rispetta la delicatezza del tonno appena scottato e si sposa bene con la ricca aromaticità del condimento.

Valeria

salmone Continua a leggere Trancio di tonno al tè e agrumi

Tempura di alici con salsa alla senape

Metti la voglia di una fritturina di pesce. Aggiungi un tocco jap, il desiderio di un sapore deciso e voilà… nasce l’idea di questo piatto.

Premetto che ho un debole per la salsa di senape. Passione che e’ cresciuta negli anni man mano che le mie abitudini alimentari hanno iniziato ad affinarsi e orientarsi verso sapori insoliti.

Dall’hamburger alle capesante, passando per il filetto di maiale, per finire su una fetta di pane tostato, spalmerei in ogni caso una punta di questa meravigliosa salsina dal carattere intenso.

Cosi’, con buona pace del mio assaggiatore preferito, che avrebbe scelto qualche goccia di limone o al limite la maionese, ho emulsionato una salsa che per i miei gusti e’ ottima.

Ho comprato mezzo chilo di alici freschissime, ho accettato ben volentieri una mano per spinarle, ho chiesto suggerimenti per la tempura, ho pensato al modo piu’ armonioso di smussare il carattere forte della senape e mi sono messa all’opera.

La scelta del vino e’ caduta su un Fiano d’Avellino dotato di una buona alcolicita’, una scia sapida e un’intrigante aromaticita’.

Valeria, invece ha optato per un tè verde cinese, caldo e con una buona struttura che si armonizza sia con il gusto delle alici sia con il sapore della senape: il Chun Mee.

 Alba

TEMPURA DI ALICI Continua a leggere Tempura di alici con salsa alla senape