Minestra di fregola con le vongole

Per scaldare l’inverno incipiente nel countdown che avvicina al Natale ho preparato un piatto protagonista della cucina sarda che esalta il profumo e il sapore del mare.

La fregola sarda è una pasta di semola di grano duro lavorata a mano, grossolana e simile al cuscus.

Non è semplicissimo reperirla fuori dai confini dell’isola anche se ormai nei grandi centri commerciali o nei negozi specializzati con un po’ di fortuna può saltar fuori.

In ogni caso potreste anche comprare della semola a grana grossa, versarla in una terrina, unire del sale, versare dell’acqua e mescolare con una mano in senso rotatorio fino ad ottenere dei grumi (delle piccole palline) che lascerete asciugare su un canovaccio ed il gioco è fatto!

La “fregula cun cocciula” così come la chiamano in Sardegna può essere preparata dosando la quantità di brodo a seconda dei gusti o delle stagioni. Io ho scelto questa versione bella brodosa proprio per appagare il bisogno ristoratore di deliziare il palato con qualcosa di caldo.

Suggerisco in abbinamento un Vermentino di Gallura, vino bianco morbido e caldo ma ben sorretto da una buona spalla acida e notevole sapidità.

Valeria invece suggerisce un Sencha, tè verde giapponese dal carattere marino e persistente.

Alba

SONY DSC

Continua a leggere Minestra di fregola con le vongole