Taboulé di couscous

Da piccola passavo sempre almeno una settimana estiva da mia zia in Francia ed i ricordi di alcune cose sono ammantati da un alone di romanticismo e di luce che solo nella memoria si può trovare: il sole filtrato dal sentiero boschivo dietro casa, il pranzo freddo all’aperto, il dolcissimo tè alla menta fatto con delle profumate foglie appena raccolte.

Uno di questi ricordi è il taboulé, pietanza mediorientale che io preparo con il couscous al posto del boulghour.
Un’ insalata diversa dal solito che qui troverete in versione basica e aromatica, ma che all’occorrenza può essere addizionata di tutti gli ingredienti che la vostra fantasia inventa!

Naturalmente abbino a questo piatto un tè freddo alla menta: fresco e deciso!

Alba invece consiglia un calice di Cinque Terre, vino bianco morbido supportato da note fresche e minerali.

Valeria

taboule' di cous cous Continua a leggere Taboulé di couscous

Torta verde di bietole

La torta verde di bietole è un piatto tipico della Liguria di ponente: sui banchi delle panetterie è normale vederla accanto alle pizze al trancio.
E’ una torta salata sostanziosa e vegetariana e si presta bene ad infinite varianti stagionali: con i carciofi, con le zucchine, con la zucca o altre verdure.
Tagliata a piccoli quadratini può essere usata come antipasto, una dose più generosa (magari abbinata ad un frutto) è un perfetto pranzo per una scampagnata tra i boschi. Ancor di più se si pensa che bisogna gustarla fredda: può essere preparata in precedenza e conservata.

Il sapore delle bietole, dolce, ma intenso mi ha suggerito un tè verde, ma la composizione va ben oltre questo: il riso all’interno ed il gusto della sfoglia all’olio danno una nota di frutta secca particolare. Così ho deciso di optare per uno Yunnan sticky rice tea, servito tiepido.

La scelta di Alba, invece, e’ un Cinque Terre, vino bianco, fresco corredato di una discreta sapidità.

Valeria

Torta verde Continua a leggere Torta verde di bietole