Zuppa di cipolla in crosta di pasta sfoglia

Ricca, calda e densa. La zuppa di cipolle è un piatto umile, povero e assai diffuso nelle cucine tradizionali.

Tuttavia con l’aggiunta generosa di formaggio si trasforma in un piatto molto saporito.

La versione che ho realizzato è infatti carica di gusto, d’ispirazione francese ma naturalizzata valdostana per via della fontina 🙂

Servita nei bistrot in cocotte di ceramica monoporzione, la soup à l’oignon, si presenta come una portata essenziale ed elegante.

Solitamente la ricetta d’oltralpe prevede il brodo di pollo, il formaggio gruyère e le fette di baguette.

Andando incontro alla primavera e ai gusti dei nostri fan vegetariani, ho preferito un brodo di verdure leggero per bilanciare il già ricco contenuto di grassi.

La cipolla, oltre a donare un sapore dolce e vellutato a questa zuppa, contiene la quercetina ed altre importanti sostanze come la vitamina k che rafforzano l’apparato scheletrico, riducono la perdita di minerali come il calcio e vanno a stimolare gli osteoblasti (le cellule costruttrici delle ossa).

In Francia troverete questa zuppa come antipasto, come entrée, ma essendo un piatto così succulento e corposo potreste pensare di servirla come portata principale.

Consiglio in abbinamento un vino territoriale che regoli la grassezza burrosa della sfoglia e del formaggio, un Blanc de Morgex et de la Salle Metodo Classico Brut, spumante fresco e citrino con una piacevolissima chiusura salina sassosa.

Per questa zuppa in crosta dalle delicate note vegetali, Valeria consiglia una tazza di Ceylon Nuwara Eliya, tè nero leggero ma con carattere.

Alba

zuppa di cipolle in crosta

Continua a leggere Zuppa di cipolla in crosta di pasta sfoglia

Sandwich al cetriolo

La tartina o il tramezzino al cetriolo, servito in forma triangolare, rettangolare o circolare, è un must del rito del tè inglese: se non siete pratici di eleganti sala da tè, sicuramente non vi sarà sfuggito il piattino di piccoli panini bianchi posizionati strategicamente sul tavolino mentre La Signora in Giallo parla o di cui si lamenta l’assenza ne L’Importanza di chiamarsi Ernesto.
Di una semplicità disarmante, il più delle volte si riduce a del pane bianco imburrato con qualche fettina di cetriolo.
La fantasia però è una delle più grandi armi a servizio dell’Universo e il semplice tramezzino si può trasformare in qualcosa di nuovo usando pane diverso, condimenti e spezie particolari o anche soltanto cambiando forma.
Così, mentre pensavo ad un tea party per un bridal shower, è nato questo sandwich a forma di calla: l’impatto evocativo e il gusto vi stupiranno.

Per l’abbinamento ho voluto osare scegliendo un tè di Ceylon proveniente da Uva, la più remota provincia dello Sri Lanka. Il suo sapore aromatico, ma morbido contrasta la dolcezza del formaggio e del cetriolo donando un connubio insolito.

Alba suggerisce in abbinamento un Ischia Biancolella, vino fresco, delicatamente morbido e dalla raffinata spinta di salinità minerale.

Valeria

DSCN5077

Continua a leggere Sandwich al cetriolo

Peperoni ripieni di risotto al pomodoro

Le verdure ripiene sono scrigni colorati farciti di bontà.

Fatta questa premessa oggi preparo i peperoni (ortaggio poco calorico e ricchissimo di vitamina C) in un modo facile e leggero ma molto appetitoso.

Ho arricchito il risotto solo con la mozzarella filante e ho aspettato che il profumo invadesse la cucina.

La riuscita del piatto è praticamente una garanzia certa mentre la soddisfazione sul volto degli ospiti a pranzo è la migliore soddisfazione possibile.

Ho aperto una bottiglia di Roero Arneis, vino bianco gradevolmente fresco, persistente e dal finale minerale.

Valeria, invece, propone un Ceylon Dimbulla FOP Ratnapura dal profumo intenso e dal retrogusto delicato ma persistente, con una nota leggermente agrumata.

Alba

peperoni ripieni Continua a leggere Peperoni ripieni di risotto al pomodoro

Condiglione

L’Estate in Liguria è un tripudio di sapori freschi e forti, di insalate fatte con le verdure dell’orto e mangiate con gusto inzuppando dei bei pezzi di pane nel loro ricco condimento.

Ecco cos’è il Condiglione: una insalata di pomodori aromatica che naviga letteralmente nel suo delizioso sughetto.

E’ ottimo così com’è, ma può essere un eccellente contorno per le acciughe, il tonno e le uova sode.

Per le sue note aromatiche ed acidule il condiglione deve essere bilanciato da un tè rosso di Ceylon con una infusione leggera, magari servito freddo.

Alba propone un abbinamento territoriale, un Riviera Ligure di Ponente Vermentino, vino bianco dai toni morbidi ma ben bilanciato da una piacevole sapidità.

Valeria

condiglione Continua a leggere Condiglione

Parmigiana di melanzane

Piena estate.

Non c’e’ caldo afoso che tenga ma solo ottimi argomenti perche’ questa portata regni sovrana nelle cucine italiane, soprattutto in alcune regioni del Sud.

Nonostante il nome sembri derivare dal tipico formaggio emiliano, la paternita’ della ricetta viene spesso contesa in una disputa tra Sicilia e Campania.

Poco importa ai fini del gusto.

Fatta con le melanzane allungate di colore viola scuro, piu’ piccantine e amarognole o preparata con quelle tondeggianti, chiare e dal sapore piu’ delicato, il risultato e’ sempre un piacere confortante e atteso che sprigiona dal forno il suo aroma che invita a tavola.

Le mie origini campane (da parte materna) mi portano a diffidare di chi sceglie di sbucciare, grigliare o addirittura cuocere a vapore (sacrilegio!) le fette di melanzane.

Io preferisco friggerle, con una certa opulenta soddisfazione, nell’olio bollente, dopo averle passate nella farina e nell’uovo.

E non aggiungo fronzoli…ne’ carne macinata, ne’ affettati, ne’ uova sode.

Mi piace pensare al sapore pieno e perfetto di pochi ingredienti freschi da combinare in una delizia semplice e tradizionale.

Il gusto si esalta e si affina se lasciata “riposare” per qualche ora dopo la cottura. Potreste prepararla in anticipo anche il giorno prima di servirla. I sapori si compattano e si amalgamano in un’attesa stuzzicante.

Per accompagnare questo piatto appetitoso e conviviale ho pensato a un Penisola Sorrentina Gragnano, vino rosso partenopeo che col suo gusto brioso scorre via piacevolmente nella leggerezza di una tavolata tra amici.

Valeria, invece, propone un tè di Ceylon: matrimonio perfetto con la melanzana e la provola.

Alba

Parmigiana di melanzane - Foto di Walter Romano
Parmigiana di melanzane – Foto di Walter Romano

Continua a leggere Parmigiana di melanzane