Okonomiyaki – Pancake di cavolo cappuccio

Chi, come me, è cresciuta a suon di anime giapponesi sa sicuramente di cosa stiamo parlando: una delle specialità più note di Osaka che ha come pregio indiscusso la possibilità di essere personalizzata moltissimo.

Il papà di Licia, Ukyo di Ranma 1/2 e tanti altri ci hanno fatto vedere queste deliziose frittelle di cavolo a cui si possono aggiungere moltissimi ingredienti tra cui uova all’occhio di bue, gamberetti, spaghettini yakisoba e quello che più ci piace.

Qui ho voluto presentarvi una versione decisamente basica che, dopo aver fatto un po’ di pratica, potrete arricchire ulteriormente.

In Giappone esistono ristoranti specializzati in questo piatto che può essere preparato da un addetto oppure direttamente dai commensali su delle grandi piastre a bordo tavolo, in Italia fino a pochi anni fa o si riusciva a trovare un ristorante giapponese che avesse inserito gli okonomiyaki in menù o si decideva di far da soli. Fortunatamente le cose stanno cambiando: un esempio è il ristorante Maido aperto a Milano nel 2014 nell’ambito del progetto #seguilabocca specializzato in okonomiyaki e altre delizie.

Alcuni ingredienti, devo ammetterlo, sono un po’ difficili da reperire, ma acquistando in internet potreste risolvere molti dei vostri problemi.

Preparatevi una bella tazza di tè Bancha e scaldate le piastre.

Alba propone in abbinamento un Franciacorta Satèn, vino morbido dalla trama di vibrante freschezza e avvolgente scia sapida, lucente nel perlage dal tratto cremoso.

Valeria

dscn6134

Continua a leggere Okonomiyaki – Pancake di cavolo cappuccio

Penne alla Salsa di pistacchio

Sono già passati due mesi da quando Passioni da Bere ha aperto le sue porte al mondo: ormai è un appuntamento fisso, un continuo sperimentare e ricercare nuove proposte e abbinamenti.
E’ come aver costruito un locale in continua evoluzione: qualcosa che si trasforma intorno a voi e per voi.
Alba ed io cerchiamo di mettere tutta la nostra professionalità, ma soprattutto passione e voglia di crescere in questo progetto: proprio per offrirvi un angolo dove sentirsi bene, scoprire nuovi gusti o ritrovare quelli vecchi.
Voi, i nostri followers, che ci seguite e correte sul sito ad ogni post, siete il nostro motore e a voi dedico la ricetta di oggi. 🙂

Per godere di un piatto appagante, non occorre chissà quanto tempo di preparazione e nemmeno chissà quali abilità, occorrono però degli ingredienti di qualità.

Il primo piatto che vi propongo oggi si appronta in 20 minuti (anche meno volendo) e intendo che dopo venti minuti siete con la forchetta in mano.

Gli ingredienti poi sono superbi: pasta di Gragnano, pistacchi di Bronte, olio EVO della Riviera Ligure, aglio di Vessalico. In pratica mi sono voluta concedere un piatto italiano al 100%.

In caso non trovaste gli ingredienti come io ve li descrivo, non abbiate paura, controllate solo che siano di buona qualità.

Per pasteggiare ho abbinato un tè verde Bancha, discreto ed erbaceo esalta bene il sapore fruttato del piatto.

Alba, invece, propone un Grillo DOC, vino bianco vellutato ma fresco e dotato di una vivace scia sapida in chiusura.

Valeria

penne al pistacchio Continua a leggere Penne alla Salsa di pistacchio

“Una promessa è una promessa!”

CSW57-In-FocusL’8 Marzo è stata la Giornata Internazionale della Donna.

Nel 2013 l’ONU ha dedicato questo periodo all’eliminazione e la prevenzione di tutte le forme di violenza contro le donne e le fanciulle.
I dati sono da guerra: si stima che fino a sette donne su dieci nel mondo saranno picchiate, violentate, abusate o mutilate nella loro vita – e la maggior parte di queste violenze avviene nelle relazioni intime.

La lotta per i diritti della donna va avanti ormai da anni, ma a questo punto è ora di dire: “Una promessa è una promessa: STOP alla violenza contro le donne!”

Il biscotto del mio esordio in Passioni da Bere è dedicato a questa iniziativa: rosso, leggero, dolce e dalla scritta inconfondibile.

Ho scelto un tè che non coprisse il gusto delicato, un tè “comune”, semplice, magari equo-solidale, un abbraccio caldo da qualcuno che si dà per scontato: il Bancha.

Alba invece propone un vino in grado di creare un’armonia delicata che sposi con gentilezza l’aromaticità dei biscotti: Alto Adige Moscato Giallo (GoldMuskateller) Dolce.

Valeria

Una promessa è una promessa
Una promessa è una promessa

Continua a leggere “Una promessa è una promessa!”