Pepatelli e Poncio

Per gli irriducibili golosi dell’ultima ora, quelli che dopo una lunga pantagruelica scorpacciata di dolci si guardano ancora attorno speranzosi di intercettare un ultimo pasticcino, ho pensato di preparare un vassoio di pepatelli.
I pepatelli molisani sono biscotti secchi piuttosto duretti, tipici del periodo delle feste natalizie.
Trovo che ingredienti come il pepe, il miele e la profumata buccia d’arancia diano a questi dolcetti una nota speziata, intrigante e vagamente orientale.
Anche l’uso di accompagnarli con un liquore servito caldo contribuisce a dare un allure intrigante al tutto.
Il liquore in questione è il Poncio, una corroborante bevanda a base di scorze d’agrumi e caramello da servire caldissimo.
In alternativa potreste affiancare i pepatelli a un punch fatto con una bottiglia di vino rosso messo a scaldare per 10 minuti a fiamma bassissima con fette d’arancia, frutti rossi disidratati, chiodi di garofano, cannella e 7 cucchiai di zucchero di canna. Lasciate riposare il punch coperto e in caldo per una decina di minuti prima di servirlo.
Valeria invece suggerisce di abbinarli ad una tazza fumante di Yoga Winter Orange Cinnamon, tisana senza teina, ma dal gusto esplosivo delle spezie invernali.
Alba
pepatelli

Continua a leggere Pepatelli e Poncio

Quattro quarti alla Vaniglia con Macedonia per i nostri primi 100Like su Facebook!

Negli ultimi tempi Alba e io ci siamo scontrate con quel muro che è la mancanza di netiquette: navigando sul web abbiamo trovato immagini e scritti MOLTO simili ai nostri senza che Passioni da Bere fosse anche solo nominata! Ovviamente chi di dovere si fa desiderare non rispondendo nemmeno ai messaggi inviati.

100 Like FB PdBCosì nonostante le scarsissime finanze abbiamo deciso di iniziare la procedura per “professionalizzare” il sito (ed il nostro lavoro) il più possibile: nasce così l’idea di trasferire (mooolto lentamente) le amenità sulla pagina ufficiale creata appositamente sul social network più famoso al mondo: Facebook!

Tutto ciò iniziato pochissimi giorni fa e ABBIAMO GIA’ SUPERATO I 100 LIKE!

Per ringraziare i nostri followers e invitare altri a seguirli per oggi vi proponiamo un dolce semplice e delizioso, per rallegrarvi in questa giornata fredda e uggiosa: un “quattro/quarti” alla vaniglia decorato con una macedonia di mele e banane.

Abbinatelo ad una tazza di oolong Dong Ding che con le sue note floreali e vanigliate asseconda la morbidezza burrosa di questo dolce.

Alba suggerisce in abbinamento un Erbaluce di Caluso Passito, vino dolce sostenuto da una verve fresca e minerale.

Valeria

4-4 macedonia

Continua a leggere Quattro quarti alla Vaniglia con Macedonia per i nostri primi 100Like su Facebook!

Mini burger di lenticchie rosse e batido “tres en uno”

Un aperitivo in rosso.

Rosso che fa tanto autunno nelle foglie svolazzanti e nell’attesa del Beaujolais Nouveau.

Rosso come il mio gatto Ulisse col suo musetto contro il vetro della finestra a guardare l’invisibile mistero, privilegio esclusivo dei gatti.

Rosso intenso del batido che vi propongo oggi e che in Venezuela viene servito con l’immancabile arepita o con una succulenta empanada.

A Merida, meravigliosa città nelle Ande venezuelane dove ho avuto la fortuna di trascorrere alcuni mesi, c’era la fila al mercato per bere questo succo arricchito ahimé da un occhio di vacca, una roba disgustosa ma in tema col mood grottesco di questa festività.

Lungi da me servirvi questo macabro richiamo alla tradizione andina e llaneras, preferisco postarvi la ricetta dei miei burger vegetariani, una salutare alternativa alla carne.

Buen provecho!

Alba

burger

Continua a leggere Mini burger di lenticchie rosse e batido “tres en uno”

Filetti di spigola all’arancia con salsa aioli

 

La salsa aioli, con la sua forte marcatura d’aglio, è tipica della Provenza. Accompagna non solo il pesce ma anche le uova, il pane con le olive, le verdure e la carne arrostita.

Per me però è intrisa di richiami e di sapori legati ai viaggi in Catalogna, in Andalusia, nella Castiglia dove immancabilmente mi veniva servita tra le tapas insieme alle patate (y col tinto de verano), ma questo lo scrivo sottovoce perché molti miei colleghi sommelier potrebbero storcere il naso 🙂

Manca solo una settimana al saggio di flamenco e ho pensato di evocare el duende (lo spirito che dà la forza interpretativa) giocando con questo richiamo alle serate intense ma spensierate passate por la corredera de Cordoba o tra le cantine di Jerez de la Frontera.

Per il resto ho trovato due spigole di Anzio freschissime al banco del pesce nel mercatino di San Lorenzo ed ho approfittato per farmele sfilettare.

Il tocco esotico è infine dato dai semi di senape rossi scovati in una bottega equo e solidale.

Pestati e messi a contatto con un liquido acidulo (in questo caso il succo d’arancia) sprigionano pienamente il sentore pungente tipico della senape.

Infine, per accompagnare il tutto, ho messo in frigo una bottiglia di Soave Superiore, vino bianco persistente, delicatamente morbido, di buona freschezza e nuance sapida.

Per l’intensa aromaticità della salsa ed il gusto fresco del pesce, Valeria suggerisce il famosissimo Gunpowder, tè verde cinese dal gusto forte e intenso.

Alba

 

filetti di spigola all'arancia in salsa aioli
filetti di spigola all’arancia in salsa aioli

Ingredienti per 4 persone Continua a leggere Filetti di spigola all’arancia con salsa aioli

Insalata di finocchi, arance e seppie

Giorno dopo Pasquetta. Mi aggiro per i banchi del mercato in cerca di qualcosa che mi ispiri, ma che allo stesso tempo non mi appesantisca ulteriormente dopo gli spropositi delle festività.
Vengo attratta dal banco del pescivendolo: nell’alto Adriatico la primavera è la stagione delle seppie e ve ne sono alcune veramente invitanti. Il pensiero della loro pulizia un po’ mi assale, ma il pescivendolo è disponibile e in un battibaleno me le pulisce (basterà dargli una lavata a casa e saran pronte).

L’insalata che vi propongo è fresca e semplice, di più, essenziale!
I gusti si fondono e si contrastano cercando ognuno di mantenere uno propria identità: il fresco del finocchio con l’aromaticità della arancia, la dolcezza della seppia con il ricco condimento.

Ho accompagnato il tutto con una tazza di Russian Caravan: la sua leggera affumicatura armonizza perfettamente tutti i gusti, riuscendo ad aggiungere una nota esotica e appagante.

Alba suggerisce di accompagnare quest’insalata con un calice di Cortese di Gavi, vino bianco gradevolmente fresco, minerale, dai ritorni agrumati.

Valeria

finocchi seppie

Continua a leggere Insalata di finocchi, arance e seppie

Spuma di ricotta su letto di arance

Ricotta, zucchero e un pizzico di cacao in polvere…una merenda che mi trascina indietro, verso i baci e i sorrisi dei miei genitori in una cucina che ricordo enorme (forse perché ero troppo piccola).

Quella stessa merendina, riproposta oggi diventa adulta.

Si trasforma in un dessert dall’aspetto di una soffice nuvola che mette d’accordo peccati di gola e bilancia.

Inoltre trovo che abbia un bellissimo colore vitaminico, il colore delle arance!

Se preferite potreste anche servirla in coppette monoporzione o utilizzare la sac à poche per farcire dei cucchiaini di ceramica da finger food.

La spuma di ricotta è fantastica anche servita con le confetture, le noci, i pistacchi, le albicocche secche…insomma è un’ ottima base per dare forma e sapori, in quattro e quattr’otto a un dolcetto per ospiti inattesi o a una coccola tutta per sé.

Esaltatene la piacevolezza con un calice di Moscato Passito di Baselice, vino bianco dolce ma mai stucchevole che ritrova all’assaggio sinuosi aromi di frutta sciroppata e candita.

Valeria invece propone l’abbinamento con un Silvery Needle, tè bianco delicato e naturalmente profumato.

Alba

Spuma di ricotta su letto di arance - Foto di Walter Romano
Spuma di ricotta su letto di arance – Foto di Walter Romano

Continua a leggere Spuma di ricotta su letto di arance