Brownie Sundae Fairtrade

Anche quest’anno Passioni da Bere partecipa alla grande sfida Fairtrade con delle ricette pensate per la festa della mamma.

Nel pianificare la ricetta Fairtrade per la festa della mamma di quest’anno ho pensato al fatto che la mia di mamma oggi sta a più di 450Km da me…sono quasi sicura non riuscirà ad assaggiare la ricetta…quindi mi sono gettata su qualcosa di particolarmente goloso e sontuoso e caotico e…insomma qualcosa da mangiare quando la mamma non c’è.

Ho scelto moltissimi prodotti Fairtrade e li ho combinati tutti assieme: cacao amaro, cioccolato fondente e cioccolato bianco della Repubblica Dominicana, zucchero integrale del Perù, gelato alla vaniglia del Madagascar, noci brasiliane e anacardi della Costa D’Avorio, una vera bomba di gusto sfociata nella realizzazione di un brownie sundae.

Il brownie sundae è un dolce che combina due famosissimi (e stracarichi di calorie) dolci americani: i brownie e il sundae. Il sundae è un gelato ricoperto di sciroppo, arachidi e frutta inventato (dice la leggenda) per aggirare le restrizioni imposte dalle Blue Laws, leggi (alcune tutt’ora in vigore) per limitare quelle azioni ritenute disdicevoli nel giorno del Signore (la domenica=sunday): tra queste azioni vi era mangiare il gelato (alcuni dicono il gelato alla soda, una sorta di affogato frizzante).
Il brownie invece è un tortino dal cuore quasi budinoso dato dalla grande quantità di zucchero, cioccolato e burro nella ricetta.

Lo zucchero scelto è quello integrale: umido e dal caratteristico retrogusto di liquirizia che si sposa alla perfezione con la forza del cacao.

Abbinando questo dolce a una tazza di English Breakfast, si esaltano ancora di più le note dello zucchero integrale.

Alba suggerisce in abbinamento un calice di Colli di Conegliano Refrontolo Passito, vino dolce dai tannini levigati , sontuoso nei richiami fruttati e persistente.

Valeria

Continua a leggere Brownie Sundae Fairtrade

Insalata di finocchi e anacardi con citronette al cerfoglio

Una ricetta semplice per una insalata ricca di gusto e soprattutto fresca.

Pensare all’insalata di finocchi vuol dire pensarla con le arance: è una di quelle accoppiate quasi imprescindibili data dalla stagionalità e dal sapore, ma in questa versione ho voluto solo ricordare la nota agrumata con una deliziosa citronnette sostenuta da un pizzico di senape e resa particolare dal cerfoglio.

Il cerfoglio è una pianta aromatica simile in qualche modo al prezzemolo, ma molto più delicata con una nota quasi di anice. Utilizzatissima in Francia fa parte della miscela di Erbe Fini, naturale e famoso complemento di molte salse, ma difficilmente trovabile in Italia: se non siete fortunati potete sostituirla con il prezzemolo, ma usandolo con parsimonia.

Accompagnate questa insalata con una tazza di Darjeeling Margaret´s Hope, tè nero indiano dal bouquet aromatico, speziato e con una punta di dolcezza.

Per questa insalata di finocchi Alba consiglia un A.A. Sauvignon Blanc, vino dal bouquet pieno di note verdi. Sorso affilato, fresco e agrumato, che poi si fa rotondo ed erbaceo.

Valeria

DSCN5371

Continua a leggere Insalata di finocchi e anacardi con citronette al cerfoglio

Risotto dolce al cardamomo con anacardi e uvetta

Il riso dolce è sempre una coccola, è la dolcezza fatta piatto e consumato in compagnia fa sentire bene.

Abbiamo già visto come preparare il riso al latte, ma questa volta ho voluto preparare una versione senza lattosio ispirandomi ai piatti orientali come il Pongal.

Pongal è sia il nome di una festa dell’abbondanza e del raccolto che si svolge nel sud dell’India, sia quello di un piatto che viene servito durante quella festa.
Il Sakarai pongal in particolare è un riso dolcificato con il jaggery (una sorta di zucchero grezzo confezionato in panetti e popolarissimo in Asia, Africa e Sud America), speziato e utilizzato come offerta nei templi. Normalmente nella sua preparazione manca il latte e la parte grassa è costituita dal ghee o burro chiarificato.

Per chi non trovasse il burro chiarificato o non si sentisse sicuro a causa di una intolleranza, può benissimo sostituire il burro chiarificato con del buon olio di semi di arachidi.

A causa della poca diffusione del jaggery in Italia ho deciso di sostituirlo con dell’ottimo zucchero muscovado che ha donato al piatto una nota oscura, una dolcezza extra e una consistenza quasi da confettura.

Ovviamente vi consiglio di abbinare questo piatto a un tè indiano come un Assam o un Darjeeling che con le loro note tanniche contrastano bene la dolcezza del riso e accompagnano la leggera speziatura.

Alba propone in abbinamento un Albana di Romagna Passito, vino dolce dal carattere strutturato e pieno che fonde morbidezza e vivida freschezza con accenni sapidi.

Valeria

pongal

Continua a leggere Risotto dolce al cardamomo con anacardi e uvetta

Budino di anacardi alla banana con Salsa al cioccolato e Muesli croccante

Martedì abbiamo scoperto come fare la salsa al cioccolato perfetta da abbinare ai dolci al cucchiaio, così invece di farvela vedere bella colante su una coppa di gelato al cocco (cosa che comunque consiglio), vi invito a gustarla in questo budino che è il trionfo della frutta secca.

Per i vegetariani consiglio di sostituire la gelatina in fogli con dell’agar-agar, non avrà la “scioglievolezza” tipica della gelatina animale, ma serve al suo scopo! 😉

La mia amica Sara mi ha suggerito di aggiungere al muesli i gherigli di noce, ma potete decidere voi che tipo di “noce” utilizzare.

La crema di cocco è molto simile al latte di cocco, ma molto più densa, quasi fosse panna: si trova facilmente nel reparto etnico dei supermercati o nei negozi specializzati.

Ottimo anche sostituendo la salsa al cioccolato con una salsa al caramello: pescate nel vasetto fino in fondo col cucchiaino e godete della salsa che avvolge voluttuosamente il budino.

Consiglio di abbinare a questo dolce un oolong versatile e dalle note vanigliate: il Dong Ding.

Alba suggerisce in abbinamento un Sagrantino di Montefalco Passito, vino dolce, avvolgente e strutturato dai tannini presenti ma ben in equilibrio; la freschezza bilancia dolcezza e alcolicità.

Valeria

DSCN5050

Continua a leggere Budino di anacardi alla banana con Salsa al cioccolato e Muesli croccante

Condimento per pesce fritto alla Citronella e Anacardi

Ci siamo: l’Estate è alle porte!

Voglia di mare o di montagna, voglia di evasione, voglia di cibi freschi e magari un po’ esotici, voglia di…Passioni da Bere!
Ovviamente già sapete che raramente andiamo in vacanza e che per la stagione più calda vi offriamo tè e vini rinfrescanti da abbinare alle nostre ricette. 😉

Questo condimento è un’idea sfiziosa per rivoluzionare un piatto di pesce fritto oppure per realizzare una insalata di mare diversa.
Io l’ho usato per ravvivare delle alici in tempura (per la ricetta delle alici QUI).

A una base dai sapori mediterranei (il limone e la colatura di alici) ho unito una parte croccante ed esotica con l’aiuto degli anacardi e della citronella (lemongrass).

Essendo una preparazione salata, potete usare anche gli anacardi “da aperitivo” quindi già fritti e salati, ma in questo caso regolatevi con l’acqua per raggiungere la sapidità voluta.

Il lemongrass, da non confondersi con l’erba Luisa, è un cespuglio formato da molti steli, usatissimo in Asia e Africa per insaporire salse e zuppe e ancor più famoso da noi per la sua proprietà di repellere le zanzare!

Abbinate a questo piatto un bicchiere di Kukicha, oppure un rinfrescante Sencha profumato alla citronella.

Alba propone in abbinamento un Greco di Tufo, vino bianco dall’impianto gustativo teso e fruttato, di piacevole sapidità e dotato di una buona spinta acida nel finale.

Valeria

DSCN4976

Continua a leggere Condimento per pesce fritto alla Citronella e Anacardi