Linguine alla canapa con crema di cannellini, cozze e pecorino

Eccomi qua. Eccomi dopo un tempo forse troppo lungo in cui ho trascurato il mio amatissimo blog.

Si sono affastellate tante troppe cose tutte insieme, idee vorticose, progetti in corso d’opera.

Passioni da bere però sta silentemente crescendo, il lavoro sta imboccando nuove strade, mi auguro fortunate, e accolgo le occasioni di condivisione, di scambio e di relazione come un dono prezioso.

Oggi voglio ripartire da un incontro. Domenica scorsa ero alla Fiera del Molise a Roma e tra i banchi dei consueti prodotti territoriali – vini, oli, formaggi, miele – mi imbatto in un prodotto che solletica la mia curiosità. Si tratta della canapa sativa.

Vi lascio qui un link per approfondire il tema: http://www.sativamolise.com/

Ho pensato si trattasse di qualcosa di inusuale per me, un ingrediente che non ha ancora trovato un canale d’espressione nella mia cucina.

Dal produttore di MolisHemp scopro che dal seme della canapa nasce un potenziale di prodotti per uso alimentare di grande valore nutrizionale. Ad esempio, l’olio ottenuto da questa pianta presenta un alto contenuto di acidi grassi polinsaturi omega 3, omega 6 ed è ricco di vitamine E, B1, B2, un toccasana per il sistema immunitario, ormonale e nervoso.

Chiedo altre informazioni e vengo introdotta in un mondo fatto di prodotti ricavati dalla farina di canapa: snack sfiziosi, biscotti fragranti, pane, friselle, pasta in vari formati.

Scelgo di portarmi a casa un pacco di linguine. Dal colore ricordano molto i pizzoccheri valtellinesi, al tatto hanno una bella superficie ruvida, una consistenza abbastanza tenace ed elastica in cottura, un sapore più delicato rispetto alle classiche farine integrali.

Non mi restava che pensare a come condire questa pasta del tutto nuova per il mio palato.

Ed ecco l’illuminazione: pasta, fagioli e cozze, un connubio genuino dai tratti molto partenopei che sollecita a mettersi a tavola tutti insieme.

Vi invito all’assaggio!

Propongo in abbinamento un Insolia vino siciliano bianco dall’aromaticità fruttata. L’assaggio è pieno, morbido, ben sostenuto da acidità e da una sottile vena sapida.

Per questo connubio di terra e mare, Valeria suggerisce un Gyokuro, tè verde elegante, dal liquore dolce e sofisticato.

Alba

foto linguine canapa

Ingredienti (per 2 persone)

  • 160 grammi di linguine alla canapa Molishemp
  • 500 grammi di cozze
  • 150 grammi di fagioli cannellini già lessati
  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo
  • peperoncino
  • olio extravergine d’oliva

Mettete i fagioli secchi a bagno per una notte. L’indomani fateli sobbolire in una pentola colma d’acqua con carota, sedano, cipolla, rosmarino e aglio in camicia fino a portarli a cottura.

Pulite bene le cozze, raschiate i gusci, eliminate il bisso e sciacquatele più volte.

Riscaldate una padella capace e versate dentro le cozze con qualche gambo di prezzemolo, poi coprite con un coperchio e attendete che si aprano tutte. Spegnete la fiamma e sgusciatele.

Filtrate l’acqua delle cozze e versatene una parte sulle sulle stesse per evitare che si secchino.

Fate imbiondire leggermente uno spicchio d’aglio in un filo d’olio, quindi aggiungete i cannellini, unite del prezzemolo tritato e la restante acqua delle cozze. Lasciate insaporire una decina di minuti, eliminate l’aglio e frullate i cannellini col minipimer.

Portate l’acqua della pasta a ebollizione ma non aggiungete sale perché il liquido delle cozze è già molto sapido.

Scolate le linguine ben al dente e saltatele in una padella capiente con un filo d’olio e del peperoncino, poi versate la crema di cannellini e mescolate a fiamma molto dolce.

Unite le cozze sgusciate e mescolate ancora. Dovrà risultare una pasta cremosa ma non troppo liquida. A fiamma spenta mantecate col pecorino mescolato a un trito di prezzemolo fresco.

Un pensiero su “Linguine alla canapa con crema di cannellini, cozze e pecorino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...