Crostata di rape bianche

In casa mia mi sa meglio una rapa,
ch’io cuoca, e cotta s’uno stecco inforco
e mondo e spargo poi di aceto, e sapa,
che all’altrui mensa tordo, starna o porco.
Ludovico Ariosto, Satire, III

Così l’Ariosto scriveva nell’intendere che preferiva un mangiare povero, ma suo, che tutta la carne sulle tavole altrui. E la rapa è stata per secoli il simbolo del cibo povero prima che venisse soppiantata in questa veste dalle patate.

Per oggi non vi proporrò di farla allo spiedo (anche se adoro le barbabietole cotte e condite con un goccio di aceto balsamico di Modena), ma una crostata salata semplicissima e dal gusto sorprendente.

Una torta simile viene fatta nell’entroterra del Savonese, lassù al confine tra l’Imperiese e il Cuneese, dove vivono le capre e le rape crescono saporite e infatti se voleste un sapore più deciso vi consiglio di sostituire il Grana Padano con un buon pecorino, in parte o totalmente.

Abbinate a questa crostata una tazza di Keemun, tè rosso cinese dalle note leggermente legnose e floreali che si abbina perfettamente alla sapidità del formaggio e alla dolcezza della rapa cotta.

Alba propone in abbinamento un Colli Orientali del Friuli Sauvignon, vino bianco dalsorso carezzevole, fresco e minerale.

Valeria

Ingredienti

  • sfoglia all’olio o pasta brisée
  • 1Kg di rape bianche
  • 100g di Grana Padano grattugiato
  • 60ml di olio extravergine di oliva
  • maggiorana
  • sale
  • pepe bianco

Mettete a bollire una pentola d’acqua.

Pelate e lavate accuratamente le rape e, quando l’acqua bollirà, tuffatele nella pentola e cuocetele per 15 minuti. Scolatele.

Preriscaldate il forno a 200°C.

Stendete due sfoglie circolari e  con una foderate il fondo di una teglia ben oliata.

Tagliate a fettine le rape e conditele con il formaggio, la maggiorana, l’olio, il sale e, se piace, il pepe bianco.

Versate le rape così condite nella sfoglia e livellate.

Chiudete la torta con la seconda sfoglia sigillando bene i bordi.

Praticate dei tagli a griglia sulla crostata e infornate per 30 minuti.

Servite la torta tiepida.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...