Moqueca di gamberi baiana

Nel film Per Incanto o per Delizia Isabella è una bellissima ragazza di Bahia che è nata col “difettuccio” del mal di movimento: questa limitazione non le consente di giocare con gli altri bambini così passa la maggior parte del tempo in cucina, aiutata anche dalla benedizione della orisha Iemanjá. Crescendo diviene una cuoca provetta e una sposa passionale per Toninho, che però la tradisce. Fugge a San Francisco e qui esporta le sue ricette piene di passione e un pizzico di magia.

Il piatto che incanta l’America è la Moqueca de camarão: una preparazione tipica di Bahia dove i gamberi vengono cotti in un delizioso sughino a base di latte di cocco e olio di palma (qui sostituito da quello di oliva) e speziati dal fuoco del peperoncino Malagueta.

Il Malagueta è un peperoncino usatissimo nella cucina baiana, ma decisamente forte, tanto che nella scala di Scoville sta tranquillamente accanto ai peperoncini thailandesi con i quali condivide anche l’abbinamento al cocco e al pesce: non facile da trovare, vi consiglio comunque di non usarlo e di sostituirlo con un più abbordabile Cayenna o di eliminarlo del tutto e servire in tavola la vostra moqueca con accanto della salsa Tabasco da dosare a piacere.

Normalmente la moqueca è servita assieme a del riso e a uno speciale “streusel” chiamato Farofa (farina di manioca rosolata nell’olio e nel burro e aromatizzata con aglio e cipolla), ma in questo caso ve lo propongo come ricco secondo da gustare lentamente, magari imboccandosi e cercando di indovinare gli ingredienti, perché come dice Isabella: “E soprattutto… l’ingrediente finale… dividete il piatto con qualcuno che amate.”

Abbinate a questo piatto una tazza di Bao Zhong, tè oolong dalle note floreali che ben si sposano con il piccante, la dolcezza del cocco e l’inconfondibile gusto dei gamberi.

Alba propone in abbinamento un Verdicchio dei Castelli di Jesi, vino bianco pieno, caldo ed equilibrato, di manifesta freschezza e mineralità iodata.

Valeria

p_20170212_153406_1_1.jpg

Ingredienti per 2 persone

  • 500g di gamberi
  • 3 cucchiai di olio d’oliva
  • Il succo di 1 limone (o lime)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 250ml di latte di cocco (oppure 125ml per una consistenza meno liquida)
  • 2 pomodori pelati
  • 1 cipolla bianca affettata e separata in anelli
  • 1 peperone rosso affettato
  • peperoncino (a gusto)
  • sale
  • pepe nero
  • prezzemolo (o coriandolo fresco se piace)

Pulite i gamberi. Eliminate la testa afferrando con entrambe le mani il gambero, asportate le zampe e il carapace (la coda può rimanere come decorazione) e infine incidete il dorso con un coltello e togliete con l’aiuto di uno stuzzicadenti il filamento nero (budellino). Marinate i gamberi con l’aglio schiacciato, il succo di limone, sale e pepe per circa 30 minuti.

In un tegame di terracotta versate l’olio, la cipolla, i pomodori, i peperoni, salate e, se lo usate, il peperoncino; coprite con il coperchio e stufate a fuoco dolce per 15 minuti.

Passato il tempo mescolate, aggiungete il latte di cocco e i gamberi marinati: portate a ebollizione e spegnete subito il fuoco.

Cospargete di prezzemolo tritato e servite.

2 pensieri su “Moqueca di gamberi baiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...