Pollo con salsa di tè Dong Ding e contorno di verdure

Il tè, così come il vino, può essere utilizzato per creare delle salse di accompagnamento molto sfiziose e pregiate: così come succede con il vino anche il tè rivela tutte le sue imperfezioni in queste occasioni, quindi è sempre meglio scegliere un prodotto di buona qualità.
Io ho optato per un oolong taiwanese dal gusto eclettico e morbido: il Dong Ding si abbina bene sia alla tendenza dolce delle verdure che alla leggera sapidità della carne.

Il piatto presentato è di sicuro effetto, ma decisamente semplice e lineare nel gusto, appunto per lasciare spazio alle note del tè.

In caso si volesse rendere più lussuosa la portata sostituire il pollo con la faraona.

Scegliete in abbinamento una tazza di Dong Ding per aumentare l’esperienza gustativa di questo tè blu-verde.

Alba propone in abbinamento un Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut, morbido e di stuzzicante freschezza aromatica.

Valeria

dscn5407

Ingredienti per 4 persone

  • 4 sovracosce di pollo
  • 2 finocchi
  • 8 foglie di bietola (io ho usato una varietà biologica a coste rosse)
  • 1Kg di topinambur
  • 500ml di panna da cucina
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • burro
  • rosmarino

per la salsa al tè oolong

  • 5g di tè Dong Ding (se si desidera un gusto più intenso raddoppiare la dose)
  • 200ml di acqua minimamente mineralizzata
  • 4g di fecola di patate

Preparate la salsa. Fate un’infusione mettendo il tè in acqua a 70°C per 4 minuti. Filtratelo, unitevi la fecola precedentemente sciolta in pochissima acqua fredda e fate addensare, mescolando spesso, per 15 minuti a fuoco dolcissimo. Al termine della cottura, lasciate raffreddare e conservate in frigo per 3-4 ore.

Mondate, lavate e asciugate le verdure e il topinambur.

In una padella dal fondo spesso versate 4 cucchiai di olio e 2 di burro, unitevi un rametto di rosmarino, aspettate che il composto arrivi a temperatura e rosolateci le sovracosce di pollo.
Rigirate il pollo da ogni lato in modo da sigillare bene la carne, poi abbassate il fuoco, coprite con un coperchio, salate e fate cuocere finché la carne non sarà cotta fino all’osso. Ricordatevi ogni tanto di girare le cosce durante la cottura e di usare il fondo per irrorare continuamente la carne.

Cucinate a vapore (preferibilmente) o lessate i finocchi e le bietole facendo attenzione ai differenti tempi di cottura. Conditeli con olio e sale.

Preparate i topinambur. Dopo averli sbucciati, tagliateli a cubetti e rosolateli in padella con un cucchiaio di olio e un po’ di sale. Quando saranno ben rosolati, unite alla pentola la panna, mescolate, coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco dolce per 15-20 minuti. Fate attenzione che il composto non si attacchi.

Componete il piatto. Sistemate al centro del piatto il pollo, contornatelo con i finocchi, le bietole e i topinambur e infine conditelo con la salsa al tè.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...