Involtini di tacchino ripieni con polenta

Il Giorno del Ringraziamento (Thanksgiving day) è una festa celebrata negli Stati Uniti ogni quarto giovedì di novembre. Dunque ci siamo: oggi, 24 novembre 2016, la portata principale sulle tavole delle famiglie americane sarà il tacchino ripieno con la sua farcia saporita.

La storia del tacchino risale agli Aztechi che nelle Americhe li offrirono ai conquistadores spagnoli i quali li importarono in Europa avviando numerosissimi allevamenti. Incredibilmente si perse la memoria della provenienza al punto che il tacchino venne “reimportato” più di un secolo dopo sulle coste del Massachusetts dai padri pellegrini.

Dunque la ricetta di oggi prevede il tacchino ma in una versione facile, veloce e nostrana.

Ho adagiato gli involtini di tacchino sulla polenta classica, quella di mais.

Il mais è una pianta coltivata in America già dai tempi degli Incas, dei Maya e degli Aztechi con tutto il corollario di riti propiziatori.

Per ottenere una polenta morbida usate 200 grammi di farina di mais a grana fine per ogni litro d’acqua. Ricordatevi che la polenta non scuoce, quindi più cuoce e più è buona. Cuocete dunque per almeno 50 minuti altrimenti rimarrà indigesta e non sprigionerà appieno il suo aroma.

Potreste sostituire 2 dl di acqua con il latte per una preparazione più vellutata e aggiungere 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva per staccarla più facilmente dal paiolo.

Se siete in corsa contro il tempo vi suggerisco la polenta precotta al vapore che cuoce in una manciata di minuti (seguite i tempi riportati sulla confezione).

Consiglio in abbinamento un Teroldego Rotaliano, vino rosso fresco, ritorni fruttati, buona morbidezza e tannini levigati.

Valeria consiglia una tazza di Darjeeling second flush, tè nero indiano che ben si sposa con la polenta e il gusto aromatico degli involtini.

Alba

involtini-di-tacchino-con-polenta

Ingredienti:

  • 8 fettine di tacchino
  • 8 fettine di pancetta
  • 1 mozzarella
  • foglie di salvia
  • 1 rametto di timo
  • aglio
  • vino bianco
  • 400 grammi di polenta morbida
  • 30 grammi di burro
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Tagliate la mozzarella in 8 pezzetti.

Lavate e asciugate le foglie di salvia e il rametto di timo.

Sbucciate e schiacciate l’aglio.

Allargate le fettine di pancetta su un piatto piano e sovrapponete le fettine di tacchino ben battute, poi salate e pepate. Infine unite la mozzarella e arrotolate formando gli involtini.

Fissate gli involtini con uno stecchino o legateli con uno spago da cucina.

Scaldate il burro in una padella antiaderente, rosolatevi gli involtini insieme alle erbe aromatiche e allo spicchio d’aglio. Dopo 5 minuti, sfumate col vino e proseguite la cottura per altri 10 minuti.

Regolate di sale e pepe.

Distribuite la polenta in piatti individuali, adagiatevi gli involtini (liberi dallo spago o dallo stecchino) e irrorate col fondo di cottura.

Servite ben caldo.

2 pensieri su “Involtini di tacchino ripieni con polenta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...