Torta Foresta Nera (con le amarene e il maraschino)

A una settimana dal 31 Ottobre è tradizione di Passioni da Bere iniziare con le proposte per il menù speciale di Halloween, ma visto che quest’anno Alba e io siamo impegnatissime su altri fronti, abbiamo deciso di saltare questo appuntamento (ma vi lasciamo ai 3 menù degli scorsi anni consultabili QUI) e vi promettiamo che recupereremo con un menù speciale nel mese di Novembre.

Oggi quindi non vi proporrò il tradizionale stuzzichino, ma una sontuosa torta fatta per il compleanno del mio ragazzo: la Foresta Nera…con un pizzico d’Italia.

JpegLe prime tracce documentate della Foresta Nera (intesa come torta e non come regione montuosa tedesca) risalgono ai primi anni del ‘900: i suoi colori richiamerebbero quelli dei costumi tradizionali o della foresta nelle sue sfaccettature e il suo gusto si fa forte delle ciliegie tipiche di quella regione.

Anche se di grande impatto visivo, la torta Foresta Nera è relativamente facile da preparare essendo un pan di spagna al cacao ripieno di panna, ciliege e cioccolato e ne esistono diverse versioni: quella con pan di spagna bianco e nero, quella con la cioccolata nell’impasto, quella fatta con la gelatina, con la marmellata o con le ciliege fresche, ma io optato per quella più facile e da servire in giornata.

L’utilizzo delle amarene in sciroppo è una deliziosa soluzione che procura anche una parte della bagna: basterà diluire leggermente il denso sciroppo con un po’ di acqua.

Alla bagna tradizionalmente si unisce anche il Kirschwasser un liquore tipico della Foresta Nera fatto con le ciliege che crescono in questa regione, ma non avendone ho optato per un più popolare Maraschino; in caso la torta fosse realizzata per dei bambini: omettete il liquore.

Pensando ad un tè che si sposasse con il gusto del cacao e la cremosità del ripieno vi propongo uno Grand Yunnan, tè rosso cinese dall’aroma fruttato e dal gusto deciso.

Alba consiglia un Recioto di Valpolicella vino dolce e morbido, avvolgente, con tannini vellutati e acidità ben dosata. Lunga scia fruttata.

Valeria

Jpeg

Ingredienti

  • 200g di cioccolato fondente
  • amarene in sciroppo

Per la base da 26cm

  • 8 tuorli d’uovo
  • 4 albumi
  • 125g di zucchero
  • 80g di farina
  • 20g di cacao in polvere
  • 35g di amido di mais
  • 40g di burro

Per la crema

  • 1L di panna da montare
  • 75-80g di zucchero a velo vanigliato

per la bagna

  • 200ml di sciroppo di amarena (lo sciroppo delle amarene più dell’acqua per diluire)
  • 80ml di maraschino

Preparate la base.
Preriscaldate il forno a 200°C.
Montate a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale. Montate, separatamente, i tuorli con lo zucchero. Setacciate insieme la farina, l’amido e il cacao. Fate fondere dolcemente il burro.
In una ciotola unite il mix di farine ai tuorli montati; quando si saranno ben amalgamati unite gli albumi incorporandoli usando una spatola ed un movimento dall’alto verso il basso per non smontare il composto. Infine unite il burro fuso.
Foderare una tortiera di carta da forno, versarvi il composto e infornare per circa 20 minuti (o fino a quando uno stecchino affondato nella torta, non ne esca asciutto).

Passato il tempo, sfornate la torta e lasciatela raffreddare.

Montate la panna ben fredda dolcificandola, mentre la montate, con lo zucchero vanigliato.

Con un coltello a sega ricavate tre dischi dal pan di spagna al cacao.

Sciogliete a bagnomaria 100g di cioccolato.

Posizionate il primo disco di torta (la base) e spennellatela con il cioccolato fuso; infine mettetela in frigo a indurire.

Diluite lo sciroppo delle amarene con un po’ di acqua e Maraschino.

Prelevate la base al cioccolato, stendete uno strato di panna montata e distribuiteci un po’ di amarene scolate dallo sciroppo; coprite il tutto con il secondo disco di torta, imbevetelo con la bagna e di nuovo panna e ciliege; infine coprite il tutto con il disco finale imbevuto di bagna.

A questo punto usate la panna rimasta per ricoprire uniformemente la torta, lasciandone un po’ da parte per la decorazione.

Con un coltello o con una grattugia ricavate dal restante cioccolato scaglie e riccioli con i quali ricoprirete la torta (si appiccicheranno alla panna).

Decorate con la panna rimasta e alcune ciliege.

Conservate in frigo la torta Foresta Nera, togliendola almeno 15 minuti prima di servirla.

One thought on “Torta Foresta Nera (con le amarene e il maraschino)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...