Tortino di pasta fillo ripieno di carne con purea di patate e carote al forno

L'impero Ottomano alla sua massima espansione
L’impero Ottomano alla sua massima espansione

Giovedì 22 l’Autunno riprenderà il suo posto tra noi con le sue giornate piovose, il clima più fresco e con i suoi cibi più terragni come i tuberi, che nella loro semplicità donano gusto e si accompagnano perfettamente a preparazioni più caloriche e complesse.

Una torta salata di croccante pasta fillo ripiena di carne è un piatto molto diffuso sia nei territori dell’ex impero Ottomano, sia in Europa che Oltreoceano grazie alle comunicazioni commerciali storiche che alle emigrazioni. Così, come spesso capita, ha assunto diversi nomi (Borek, Egyptian goulash, Goulash baklawa, Torta ungaresca…) e sapori (carne di diversi tipi, formaggi, verdure…).

In questa versione dai sapori decisamente trecenteschi ho usato un mix di carne di maiale e di pollo, preferendola al più comune manzo e non ho lesinato con lo strutto, sostituendolo al burro, sia per avere un gusto più medievale sia avendo già usato il maiale nel ripieno.

L’utilizzo dello zenzero fresco dona alla preparazione un gusto che ricorda la cucina cinese, mentre la cannella esalta il gusto del maiale, anche se non sempre è gradita (regolarsi a seconda dei gusti); altre spezie possono essere incluse magari per dare un tocco esotico (come lo  zafferano) o piccante (come il pepe o il peperoncino). La pasta fillo infine è da considerarsi un ingrediente fondamentale per donare alla preparazione quella ricchezza e croccantezza degna del piatto. Così come per la baklawa anche qui il numero degli strati è sinonimo di abbondanza: io ne suggerisco semplicemente 6, ma si può arrivare tranquillamente a 18.

Il contorno di purè e carote al forno (ho usato anche quelle viola) infine sancisce la chiusura di un piatto non certo leggero, ma delizioso.

Abbinate questo piatto a una tazza di Keemun, tè rosso cinese intenso e dal leggero gusto affumicato.

Alba consiglia in abbinamento un Alto Adige Lagrein vino caldo e morbido con una finissima trama tannica e note speziate sul finale.

Valeria

p_20160917_153413_p_1_1.jpg

Ingredienti per 6 persone

per i tortini

  • 300g di pasta fillo
  • 500g di carne trita di lombata di maiale
  • 500g di carne trita di pollo
  • 2 cipolle
  • 500g di strutto
  • 2cm di zenzero fresco
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 2 chiodi di garofano
  • sale

per la purea

  • 750g di patate farinose a pasta bianca
  • 100g di burro
  • 250ml di latte
  • noce moscata
  • sale

per le carote

  • 1Kg di carote sia arancioni che viola
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • 2 spicchi di aglio
  • alloro

Preparate il ripieno. Mondate le cipolle e fatene un trito assieme allo zenzero. In un tegame sciogliete 200g di strutto e rosolateci le cipolle e la carne, mescolando spesso. Unitevi le restanti spezie, il sale e un bicchiere di acqua. Lasciate cuocere per 15 minuti a fuoco lento. Eliminate i chiodi di garofano e lasciate raffreddare.

Preriscaldate il forno a 220°C.

Dividete le sottili sfoglie di pasta fillo in 6 parti uguali. (se voleste fare una torta singola saltate questo passaggio)

Ungete il fondo di sei pirofile monoporzioni o di una grande con dello strutto, adagiateci una sfoglia, ungetela di strutto e posizionate un’altra sfoglia, ungetela e così via fino a tre sfoglie.

Versate il ripieno e ricoprite la carne con le altre tre sfoglie di fillo intervallate dallo strutto e terminando ungendo la cima della torta anch’essa con lo strutto.

Se avete deciso per una torta unica, tagliatela già in porzioni prima di infornarla.

Infornatele per circa 1 ora o finchè non saranno dorate.

Nel frattempo preparate il purè. Lavate le patate, immegetele in una pentola con acqua fredda e lessatele.
A cottura ultimata, scolate le patate, pelatele e passatele.
Al passato di patate unite gli altri ingredienti e amalgamate a fuoco lento.

Preparate le carote. Preriscaldate il forno a 190°C. Mettete una pentola di acqua a scaldare. Spazzolate e lavate le carote, tagliatele a rondelle e immergetele nell’acqua bollente. Appena l’acqua inizierà di nuovo a bollire, scolate le carote, trasferitele su una teglia e conditele con due spicchi di aglio sbucciati, olio, sale e alloro. Infornate per 20 minuti, rigirando a metà cottura.

Servite un tortino su un letto di purè e con contorno di carote.

10 pensieri su “Tortino di pasta fillo ripieno di carne con purea di patate e carote al forno

      1. Chissà, non vado spesso dietro le mode, mi piace provare si, ma non andarci troppo dietro!
        La fillo giuro che l’ho trovata una sola volta al Conad… E per caso! La cassiera non sapeva nemmeno quanto costasse XD

      2. Una mia amica albanese (grande spacciatrice di baklawa ai tempi dell’università) aveva la mamma e le zie che preparavano la fillo: una faticaccia (parole sue)! Ma con un po’ di pazienza si può fare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...