Oltre l’intolleranza: la Pasqua senza glutine di Passioni da Bere

Domenica 27 sarà Pasqua, decisamente primaverile quest’anno risultando così vicina all’Equinozio, e come sempre Passioni da Bere vuole proporvi un menù speciale, magari alternativo, per festeggiare con voi questa giornata.

Quest’anno vorremmo portare l’attenzione su quella che sembra una moda ormai esplosa da qualche anno nel panorama gastronomico mondiale, ma che moda non dovrebbe essere: una dieta senza glutine.
Partita dall’America come “dieta miracolosa e panacea di tutti i mali” in realtà si è andata a innestare producendo falsi miti su quello che è realmente: una “dieta salvavita” per i celiaci.

La celiachia è una intolleranza permanente al glutine (una proteina contenuta nella maggior parte dei cereali) e in particolare il fattore responsabile è una prolammina chiamata gliadina. Il sistema immunitario del celiaco risponde al consumo di alimenti contenenti glutine riconoscendo come estranei gli stessi e danneggiando l’intestino tenue. Le conseguenze sul lungo termine sono oltremodo spiacevoli e non vorrei affrontarle in questa sede.

Una dieta priva di glutine è l’unico modo che ha un celiaco per avere un buon stato di salute: non esistono persone “un po’ celiache”, ma solo persone con una forma di celiachia silente; non esiste il “c’è pochissima farina”, perché anche l’assunzione di dosi minime scatena la risposta immunitaria. Chi è celiaco o vive con essi è informato sui pericoli di una dieta “approssimativa”, ma crediamo che l’informazione a un pubblico più vasto sia propedeutico a una migliore socialità e allo sfatare dei miti su una dieta, a volte svantaggiosa, per chi non ne ha bisogno.

Un sito da consultare per saperne di più è www.celiachia.it, in particolare è molto utile “L’ABC della dieta del celiaco” dove si possono dissipare alcuni dubbi sui cibi permessi o meno.

In Italia si stima che ci siano circa 600.000 celiaci, il nostro menù di quest’anno mira non solo a dare qualche idea in più a loro, ma anche ad aiutare amici e conoscenti ad approntare dei piatti adeguati e sicuri per passare una Pasqua in compagnia e senza stress.

Per preparare i piatti che vi proporremo sarà molto importante seguire delle regole generali valide per tutti:

  1. marchio_spigagli ingredienti usati all’interno delle ricette sono:
  • naturalmente senza glutine
  • riportano la dicitura “SENZA GLUTINE”
  • hanno il marchio della “Spiga Barrata”

2. evitare la cosiddetta “contaminazione crociata”.

Per il punto 1 basterà leggere con attenzione la composizione degli alimenti comprati, mentre il punto 2 è più complesso: la contaminazione crociata in pratica è l’accidentale immissione di glutine in alimenti in cui non è presente. Friggere alimenti senza glutine nell’olio dove è stato fritto un alimento contenete glutine oppure usare utensili sporchi (tipo di farina) o magari anche soltanto mettere gli alimenti senza glutine nello scaffale sotto i pacchi di farina: tutte queste operazioni compromettono gli alimenti rendendo i nostri sforzi vani!

Sanificare i propri vestiti e gli utensili prima di iniziare la preparazione di questi piatti è il modo più giusto per far vedere che ci teniamo alla salute dei nostri amici.

Detto questo speriamo che le nostre 6 portate vi ispirino e vi facciano passare una Pasqua serena e in compagnia.

Valeria e Alba

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...