Polpo alla Luciana

Spesso scelgo di cucinare in base al pescato del giorno che mi offre il mercato rionale.

Manca solo un mese alle festività natalizie così stavolta ho voluto dare spazio ad un ingrediente che trionfa nelle cene di magro della vigilia: il polpo.

Ricetta tipica della tradizione napoletana, prende il nome dai pescatori del quartiere Santa Lucia che venivano appunto chiamati “luciani”, esperti nella pesca del “polpo verace”.

La cottura lenta e prolungata in un tegame di coccio col coperchio (il polpo DEVE cuocere nella propria acqua!) rende questo mollusco tenero e succulento.

Potreste anche preparare la stessa ricetta utilizzando dei polipetti e adoperare questo gustosissimo sughetto per condire la pasta.

Consiglio in abbinamento un Montepulciano d’Abruzzo Cerasuolo, vino rosato, luminoso, piacevolmente fresco ed avvolgente con una bella scia sapida finale.

Valeria invece suggerisce un tè di pregio, un Long Jing, che con le sue note leggermente astringenti ben si sposa con il piatto.

Alba

SONY DSC

Ingredienti

  • 700 grammi di polpo
  • 500 grammi di pomodorini
  • 10 olive di Gaeta
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale
  • peperoncino fresco
  • 2 spicchi d’aglio
  • prezzemolo
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Acquistate il polpo già pulito oppure procedete alla pulizia in questo modo.

Incidete la sacca all’altezza degli occhi e svuotatela, poi togliete via gli occhi incidendo con un coltello ed eliminate anche il dente.

Battete il polpo per rendere le carni più morbide.

Sciacquatelo bene sotto l’acqua corrente.

Preparate un trito con qualche oliva, qualche cappero, una manciata di prezzemolo e riempite la testa del polpo, poi chiudetela con uno stuzzicadenti.

Scaldate in un tegame un filo d’olio, uno spicchio d’aglio, del peperoncino fresco e rosolate il polpo.

Dopodiché abbassate la fiamma e proseguite la cottura col coperchio per circa 30 minuti.

Nel frattempo lavate i pomodorini, sbollentateli, spellateli e tagliateli a metà.

Scaldate due cucchiai d’olio in una padella, soffriggete uno spicchio d’aglio, aggiungete i pomodorini, salate e cuoceteli per una decina di minuti.

Quando il polpo avrà raggiunto la mezz’ora di cottura, unite nel tegame i pomodorini, le olive, i capperi e il prezzemolo rimasti. Lasciate cuocere ancora per altri 25 minuti.

Servite il polpo alla Luciana accompagnandolo con delle fette di pane tostato in forno e unte d’olio extravergine d’oliva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.