Giorno del Ringraziamento

Oggi negli Stati Uniti d’America si festeggia Il Giorno del Ringraziamento.

Quasi tutti noi abbiamo una conoscenza molto POP di questa festività data dalle produzioni cinematografiche e televisive statunitensi: si evince la ricorrenza storica dalle recite dei bambini a scuola, l’importanza maniacale del super-tacchino ripieno al centro della ricca tavola, la crostata di zucca, il riunirsi tutti assieme, il dispendio economico, le crisi di nervi e il volersi bene.

Messa così è divertente 🙂 è qualcosa di strano che fa molto American.

In effetti però per chi è più curioso sarebbe una bella cosa approfondire di più, magari anche solo su Wikipedia, per sfatare qualche mito, addirittura per sfatare lo stesso mito costruito nella mente degli americani (vedi il vero rapporto tra Puritani e indigeni).

Una cosa è certa: nel Giorno del Ringraziamento gli americani mangiano più che in ogni altro giorno! La mole di piatti preparati è tale che nella settimana successiva si vive di avanzi e non è difficile trovare online miriadi di ricette per riciclare il tacchino avanzato.

Che poi anche questo è un mito: moltissimi rinunciano alla mattanza dei tacchini allevati e ingrassati solo per quel giorno, ripiegando su altre carni o rinunciandovi in pieno vista l’abbondanza calorica di quelli che gli americani considerano “contorni”.

Le ricette tradizionali si basano moltissimo sui prodotti stagionali e, in special modo, sui prodotti tipici americani: come abbiamo già accennato altre volte la scoperta dell’America ha profondamente cambiato il gusto e i prodotti della cucina europea (quindi anche italiana).

Se in questo fine settimana novembrino voleste provare a preparare un menù in stile, ecco che Alba e io vi suggeriamo alcune delle ricette migliori per imbandire la vostra tavola e “ringraziare” con amici e/o parenti per qualcosa di bello che vi è accaduta. 🙂

Valeria

Per iniziare
Cialdine calde di mais con funghi e caciotta tartufata - Foto di Walter Romano
Cialdine calde di mais con funghi e caciotta tartufata – Foto di Walter Romano

La preparazione del tacchino a quanto pare è lunga e complessa, quindi di solito gli ospiti sono invitati a riempire la voragine…ehm…il buchino…che si forma nello stomaco con aperitivi e antipasti.

Primi piatti: il nostro Ringraziamento

risottoLa prima portata è una caratteristica quasi del tutto nostra: ci è sembrato giusto inserire una selezione di pasta, risotti e minestre per mantenere le radici ben piantate a terra.

Contorni e altre delizie

DSCN5262Come già accennato prima, i contorni della tavola del Ringraziamento non sono semplici insalatine, ma piatti cremosi o burrosi e di un certo spessore (anche se qualche insalata l’abbiam messa per buona pace delle nostre coronarie).

Non solo tacchino

chianinaMica esiste solo il tacchino ripieno arrosto: ecco dei piatti complessi e appaganti che potrebbero sostituirlo degnamente!

Crostata di zucca e altre proposte dolci

DSCN5328La crostata di zucca è un must a cui difficilmente ci si può sottrarre, ma perché non provare anche altri dolci oppure usare la patata dolce come ingrediente segreto?

 

One thought on “Giorno del Ringraziamento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...