Cappelletti in brodo di pollo

wpid-cappelletti.jpgIn molte regioni d’Italia si dice che il calore del brodo apra la stomaco e predisponga alla sontuosità del pranzo di Natale. Sarà che sono originaria di una città nota per la rigidità del suo clima, sarà che amo accogliere i primi freddi autunnali sprofondando nel piacere del comfort food, ed ecco spiegata la scelta di questo fumante e corroborante primo piatto in odore di festa.
Esistono varie declinazioni della stessa ricetta e possiamo scoprirle tutte valicando i confini regionali in risalita da sud a nord attraverso lo stivale.
L’Emilia Romagna, le Marche, il Lazio e l’Abruzzo vantano ciascuna le proprie usanze in fatto di brodo e di paste fresche ripiene. Ciò che li differenzia è soprattutto la ricchezza della farcitura e le carni adoperate per il brodo. In ogni caso, che siano cappelletti di magro, di pollo, di tacchino o di cappone, restano un caposaldo della cucina domestica, quella tramandata nel tepore dell’andirivieni familiare di generazioni, storie, racconti e gesti che sanno di casa.
E proprio nell’intimo della mura domestiche in una serata di inizio autunno, ho mangiato questi cappelletti semplici ed essenziali, squisiti nella loro sobrietà.
Vi lascio la ricetta che mi ha gentilmente passato Licia, la padrona di casa, un’ottima cuoca.

Vi suggerisco in abbinamento un Colli Bolognesi Classico Pignoletto, dall’impatto gustativo morbido e avvolgente con un finale sapido deciso e piacevole.

Valeria propone una tazza di Nilgiri, tè indiano dalle note neutrali che ben esalta la delicatezza del piatto.

Alba

wpid-cappelletti-in-brodo.jpg.jpeg

Ingredienti per 1 litro di brodo:

  • 800 grammi di pollo (cosce e sovracosce)
  • 1 carote
  • 1 cipolla
  • 1 gambo di sedano
  • 1 patata
  • 1 foglia d’alloro
  • sale
  • acqua

Ingredienti per la sfoglia

  • 500 grammi di farina
  • 5 uova medie
  • sale fino

Ingredienti per la farcia

  • carne di pollo (del brodo)
  • 1 uovo
  • 50 grammi di parmigiano grattugiato
  • noce moscata
  • sale
  • pepe

Per preparare un buon brodo di pollo procedete in questo modo.
Lavate le verdure, tagliatele a pezzi grossi e mettetele in una pentola capiente insieme alla carne.
Aggiungete 3 litri d’acqua fredda, portate a bollore a fuoco vivace.
Abbassate la fiamma al minimo e proseguite la cottura per circa 2 ore a pentola semicoperta.
Rimuovete di tanto in tanto con una schiumarola i residui che affiorano in superficie.
Regolate di sale. Trascorso il tempo scolate la carne con le verdure e infine filtrate con un colino.

Eliminate la pelle, le ossa e le cartilagini, quindi tagliate la carne finemente col coltello. Mettetela in una ciotola e aggiungete 1 uovo, il parmigiano, una grattata di noce moscata, sale e pepe. Amalgamate bene tutti gli ingredienti e mettete questo ripieno da parte.

Per preparare i cappelletti disponete la farina a fontana su una spianatoia di legno. Versate le uova sgusciate e il sale all’interno della fontana ed iniziate a lavorate bene tutti gli ingredienti incorporando poco per volta la farina dei bordi. Continuate a impastare con vigore per una decina di minuti allungando e ripiegando più volte la pasta su se stessa.
Fate riposare il panetto per circa mezz’ora sotto un canovaccio di cotone o avvolto in una pellicola.
Tirate la sfoglia col mattarello o, per semplificarvi la vita, con la macchinetta.
Stendete la pasta poco per volta altrimenti rischiate di farla seccare e di incontrare difficoltà quando dovrete attaccare i lembi dei cappelletti.
Ricavate col tagliapasta delle strisce e poi dei quadratini della dimensione che preferite, diciamo comunque intorno ai 3 cm di lato.
Disponete al centro di ciascun quadratino un po’ di ripieno, chiudete a metà, prendete gli angoli sinistro e destro superiori e chiudeteli come i tortellini ma senza il buco al centro. Premete bene i bordi per evitare che il ripieno fuoriesca durante la cottura.
Portate a bollore il brodo filtrato e cuocetevi i cappelletti per circa 4 minuti o comunque fin quando non vengono a galla.
Serviteli in tavola ancora fumanti accompagnati dalla formaggiera col parmigiano grattugiato.

2 pensieri su “Cappelletti in brodo di pollo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...