Tarte Tatin

Ieri doveva essere un gran bel giorno: era il mio onomastico, avevo fatto l’abbonamento alla palestra ed ero decisa ad andarci, era Martedì e avrei pubblicato un bellissimo dolce auto-celebrativo!
Peccato che la mia probabile e misteriosa intolleranza alimentare a un non ben ancora identificato componente alimentare si sia scatenata nella sua forma più schifosa e abbia passato il supposto bel Martedì a letto con una bacinella accanto per le emergenze! 😦

Oggi va meglio, riesco a stare al computer, quindi il dolce ve lo regalo lo stesso!

Parliamo di una delle torte più famose della cucina francese: la Tarte Tatin, da alcuni conosciuta come “torta di mele rovesciata”.

DSCN4942Allora la leggenda è nota a tutti: pare che una delle sorelle Tatin stesse infornando la sua consueta torta di mele, ma nella fretta di dover servire un gruppo di cacciatori appena arrivati alla sua locanda, si era dimenticata il piccolo fondamentale particolare di piazzare sul fondo della teglia la pasta brisèe. Accortasi dopo un po’ che dal tavolo di lavoro la sfoglia la guardava con aria malinconica, sfornò le mele quasi cotte, le ricoprì con la sfoglia, cosse il tutto e rovesciò nel piatto la torta per salvare il salvabile: fu subito un successo!

Nei bistrot francesi la Tarte Tatin viene servita tiepida (quindi non fredda) e accompagnata da panna montata o gelato: oggi vi propongo quest’ultima versione.

Vi invito ad assaggiare questa torta assieme ad un calice di Mòlìhuā lóngzhū, tè cinese sublime e delicato, che con le sue note di gelsomino di sposa perfettamente con il gelato e contrasta elegantemente la dolcezza del piatto.

Alba propone in abbinamento un Trentino Superiore Moscato Giallo Vendemmia Tardiva, vino di moderata dolcezza e tipico sentore aromatico, fresco e piacevole.

Valeria

DSCN4937

Ingredienti

per la pasta

  • 200 g di farina 00
  • 100 g di burro
  • 50 g di acqua
  • 1 pizzico di sale

per la farcia

  • 2Kg di mele
  • 200g di zucchero
  • 75g di burro

per la finitura

  • gelato alla vaniglia

Preparate la pasta brisée. In un recipiente lavorate la farina con il sale e il burro in modo da avere un aspetto sabbiato. Unite l’acqua lavorando lo stretto necessario per formare un panetto che avvolgerete in una pellicola e lascerete a riposare mezz’ora in frigo.

Preriscaldate il forno a 180°C.

Preparate la farcia. Lavate, sbucciate e tagliate in 8 parti le mele. Rimuovete il torsolo.

In una tortiera da 26cm mettete il burro e infornate in modo che si sciolga. Appena sciolto tirate la tortiera fuori dal forno, unite le mele tagliate a pezzi e lo zucchero e con una spatola di legno mescolate attentamente il tutto. Infine posizionate le mele con la parte “rotondeggiante” verso il fondo della tortiera e reinfornate per 20 minuti. Durante questo tempo ogni tanto smuovete le mele in modo da cuocerle uniformemente.

DSCN4944Nel frattempo stendete la pasta in un disco adatto alla tortiera.

Quando le mele saranno quasi cotte sfornatele, adagiate il disco di pasta brisée sulle mele e rimboccate per quanto possibile la pasta intorno alle mele. Punzecchiate la superficie con una forchetta e infornate per 30-40 minuti.

Quando la pasta sarà cotta, sfornate la vostra torta, appoggiate un piatto sulla tortiera e, senza bruciarvi, capovolgete la torta in modo che le mele risultino in cima.

Servite la torta tiepida con una bella pallina di gelato alla vaniglia.

Un pensiero su “Tarte Tatin

  1. Pingback: Passioni da Bere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.