Torta Tenerina

19 marzo. Ci vorrebbe qualcosa che ingolosisce, qualcosa di assolutamente squisito. Qualcosa che faccia sentire importante l’uomo che più conta nella nostra vita.

E allora ho pensato che di solito col cioccolato si va a colpo sicuro e mi è venuta in mente una torta che ai tempi dell’università la mia amica Teodora chiamava “Tenerella” e che fu subito accolta come una delle più appaganti trasgressioni alla dieta.

La paternità del dolce di oggi appartiene alla città di Ferrara.

Si tratta di una torta bassa e morbida al cioccolato fondente, dal cuore tenerissimo e umido che contrasta con la crosticina croccante dell’esterno.

Sprigiona già dai primi minuti di cottura un aroma goloso di cioccolato che la rende irresistibile.

La ricetta originale prevede esclusivamente il fondente e addirittura, per palati strong, la sostituzione della farina col cacao amaro. Se decidete di affidarvi alla versione ferrarese pura, ricordatevi di aumentare la quantità di zucchero!

Con un tripudio di cioccolato come questo, suggerisco in abbinamento un Aleatico di Puglia, vino dolce, morbido e dal finale lungo e appagante.

Valeria invece suggerisce una tazza di English Breakfast, che con le sue note date dalle foglie di tè keniote, ben si abbina al ricco gusto del cioccolato e trasforma questa torta in una perfetta colazione.

Alba

torta tenerina

Ingredienti

  • 100 grammi di cioccolato fondente
  • 100 grammi di cioccolato al latte
  • 100 grammi di zucchero
  • 100 grammi di burro
  • 60 grammi di farina
  • 3 uova

Spezzettate e fondete a bagnomaria il cioccolato.

Aggiungete il burro tagliato a pezzetti e scioglietelo completamente nel cioccolato fuso.

Sbattete i tuorli con lo zucchero, unite la farina setacciata e infine il cioccolato.

Montate a neve gli albumi e incorporateli delicatamente al composto mescolando dal basso verso l’alto.

Foderate una tortiera con della carta forno bagnata, strizzata e ben imburrata.

Versate il composto, livellate e cuocete in forno per 30 minuti a 180°.

Sfornate, attendete che la torta si raffreddi completamente e trasferitela delicatamente su un piatto da portata. Spolverate con lo zucchero a velo o col cacao in polvere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...