Piccoli calzoni (cauciuni) in miele di girasole alla cannella

Dei dolci (ovviamente fritti) tipici delle festività natalizie e di antico lignaggio (si dice siano di origine saracena) sono i piccoli calzoni dolci, in dialetto “cauciuni”.

Ne esistono diverse versioni da luogo a luogo, modificate in base alla materia prima disponibile e ai gusti dei commensali.

Io ho scelto quella con ceci e cacao (senza canditi), ma sono deliziosi anche quelli con il ripieno di castagne.

Il miele di girasole è tipico del Molise e porta con sé la freschezza di una giornata di sole, a cui ho voluto aggiungere una sferzata di esoticità con la cannella.

Assaporateli con una miscela di Natale (di solito tè nero indiano con cannella, zenzero e altre spezie) oppure lasciatevi attrarre da un buon English breakfast, blend perfetto con la ricca copertura di miele.

Alba consiglia un calice di Recioto di Soave, vino dolce e vellutato sostenuto da una verve fresca e sapida. Piacevolissimo finale lungo e persistente.

Valeria

calzoni

Ingredienti

  • miele di girasole
  • 1 stecca di cannella
  • olio d’oliva per la frittura

per la pasta

  • 500g di farina 00
  • 3 uova + 1 tuorlo
  • 45ml di olio EVO
  • 45ml di Vermuth bianco
  • 3 cucchiai di zucchero

per il ripieno

  • 100g di farina di ceci
  • 200ml di acqua
  • 100g di cacao amaro
  • cannella
  • 45ml di liquore Strega
  • 1 chiodo di garofano polverizzato (facoltativo)

Preparate il miele alla cannella. Inserite delicatamente una stecca poco più corta del barattolo, nel contenitore del miele di girasole e lasciate macerare per 24 ore.

Preparate la pasta. Mescolate la farina con lo zucchero e poi iniziate a incorporare le uova e i liquidi per formare una bella pasta elastica. Non lavoratela per più di 8-10 minuti o diventerà troppo friabile.
Lasciatela riposare avvolta nella pellicola per circa 15 minuti.

Preparate la farcia. Mescolate la farina di ceci con le spezie polverizzate. Unite poco alla volta l’acqua fredda, mescolando dopo ogni aggiunta per non formare grumi. Portate sul fuoco. Portate a bollore per qualche minuto finché non sarà liscia e omogenea. Aggiungete il cacao e mescolate perfettamente. Togliete questa “panade” dal fuoco, inseritela in un robot da cucina e frullatela con il liquore Strega.

Stendete la pasta in sfoglie non troppo fini, posizionate delle nocciole di ripieno a distanza uguali e ricopritele con altra sfoglia.

Tagliate i piccoli calzoni a mezzaluna sigillando bene i bordi, ma potete scegliere anche di dargli la forma di ravioli o caramelle.

Scaldate abbondante olio di oliva in un pentolino per frittura.

Friggete pochi calzoni alla volta e metteteli di volta in volta a perdere l’olio in eccesso su carta da cucina.

Tenete in caldo.

Scaldate a bagnomaria (acqua massimo a 40°C) il miele per farlo liquefare, quindi tuffateci i piccoli calzoni caldi per ricoprirli e infine posizionateli su un piatto da portata caldo.

Serviteli subito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...