Ramequin di polenta con erbe selvatiche

Il Molise è una regione ricca di cereali: famose le sue paste e le sue torte di grano, meno conosciuta la sua ricca produzione di piatti a base di mais.

Tra questi vi è la polenta, declinata in mille gusti diversi, e che si presta perfettamente per questo piccolo ramequin dalle note stagionali.

Scegliete le erbette dal vostro contadino di fiducia o, se siete esperti, nella vostra campagna di fiducia! 🙂

In caso di fretta, esistono in vendita buone farine per polenta istantanee che vi faranno abbattere i tempi di preparazione.

Vi consiglio in abbinamento un Darjeeling Second Flush, nero indiano considerato tra gli champagne dei tè.

Alba propone in abbinamento un Salice Salentino, vino rosso morbido ed equilibrato, di buona freschezza e sottile sapidità.

Valeria

polenta

Ingredienti per 12 porzioni

  • 175g di farina di mais per polenta
  • 700ml di acqua
  • olio evo
  • 100g di erbe selvatiche già mondate (bieta erbetta, cicoria, ecc.)
  • 4 cucchiai di pecorino grattugiato
  • sale
  • 1 spicchio di aglio
  • peperoncino (facoltativo)

Lavate accuratamente le erbe e mettetele in una pentola ancora grondanti di acqua. Coprite con un coperchio e cuocetele a fuoco dolce: il calore sprigionato le farà appassire e cuocere con l’acqua di vegetazione.

Quando saranno cotte, scolatele accuratamente dal liquido prodotto e saltatele in padella con un po’ di olio, uno spicchio di aglio leggermente schiacciato e, se piace, un po’ di peperoncino.

In una pentola mettete l’acqua e quando raggiungerà l’ebollizione, salatela e versateci a pioggia la farina per polenta, mescolando per non formare grumi.
Cuocete la polenta, sempre mescolando, a fuoco dolce finché non avrà raggiunto la consistenza di un purè sostenuto.

Preriscaldate il forno a 200°C.

In un robot da cucina versate le erbette ripassate (dopo aver eliminato l’aglio, il peperoncino e l’olio in eccesso), assieme a 3 cucchiai di pecorino e riducete il tutto in purea.

Ungete 12 piccoli ramequin. Versate uno strato di polenta sul fondo, intervallate con uno strato di purea di erbe e chiudete con un altro strato di polenta.

Spolverate con un po’ di pecorino e un filo d’olio.

Infornate finché la superficie non sarà dorata. Serviteli caldi!

Un pensiero su “Ramequin di polenta con erbe selvatiche

  1. Pingback: Passioni da Bere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...