Sformatino di tortiglioni alla verza

In piena stagione autunnale non potevo che dare spazio anche alla verza.

Tra cavolo cappuccio, cavolfiori, broccoli la scelta salutista è proprio ampia.

Ricchissimi di vitamine del gruppo B, minerali (calcio, fosforo, potassio) sono un toccasana e, nello specifico, l’infuso di cavolo cappuccio con un cucchiaino di miele è l’ideale per proteggere l’apparato respiratorio e nei casi di anemia (favorisce la produzione di globuli rossi).

Chiusa questa parentesi legata alle virtù delle Crucifere, spendo due parole per il Montasio, meraviglioso formaggio che ho scelto per dare personalità a un piatto dalla tendenza spiccatamente dolce.

Formaggio a pasta cotta ottenuto da latte bovino delle zone di produzione: Friuli Venezia Giulia e in Veneto, presenta una caratteristica occhiatura. Gustato fresco ha un sapore morbido e delicato, mentre man mano che aumenta la stagionatura, il sapore si fa più deciso ed aromatico.

Suggerisco in abbinamento un COF Ribolla Gialla, vino bianco dal sorso sapido e stuzzicante e una piacevole eco agrumata.

Valeria suggerisce di assecondare la dolcezza inaspettata di questo piatto con una tazza di delicato Bai Mu Dan, tè bianco dalle note mielate che si sposa con il gusto dei formaggi.

Alba

sformato di verza

Ingredienti

  • 300 grammi di tortiglioni
  • 250 ml di salsa alla panna
  • 500 grammi di verza
  • 100 grammi di montasio semistagionato
  • 100 grammi di pancetta affumicata
  • 50 grammi di parmigiano grattugiato
  • burro
  • sale
  • pepe

Lavate le foglie della verza e tenete da parte quelle più belle.

Tagliate a listarelle il resto della verza.

Portate a ebollizione abbondante acqua salata e scottate le foglie intere per 3-4 minuti.

Scolatele e adagiatele su un canovaccio.

Nella stessa acqua scottate anche le listarelle e scolatele con una schiumarola.

Rosolate la pancetta a cubetti e poi unite in padella la verza a listarelle e un pizzico di pepe.

Riscaldate la salsa alla panna in un pentolino col montasio tagliato a pezzetti.

Nell’acqua di cottura della verza lessate al dente la pasta e conditela con la salsa alla panna, il parmigiano e la verza con la pancetta.

Imburrate degli stampini e rivestiteli con le foglie di verza, riempiteli con la pasta e ricoprite con le foglie che sbordano.

Passate in forno a 200°C per 15 minuti.

Sformate su un piatto da portata e servite ben caldi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...