Crème caramel

Il crème caramel è un dolce al cucchiaio diffuso in tutta Europa ed è una delle ricette fondamentali della ristorazione italiana.

Consistente in una crema cotta a bagnomaria nel forno e decorata con caramello fuso, il suo nome e la sua composizione possono variare sensibilmente sia nelle aromatizzazioni sia nelle proporzioni degli ingredienti sia nel metodo di cottura, ma in qualche modo tutte queste varianti possono essere ricondotte ad un’unica antenata: la Tiropatinam.

Questa pietanza dell’antica Roma si componeva di tre ingredienti (da qui il nome) latte, uova e un dolcificante (miele all’epoca), veniva cotta in un vaso di Cuma con il coperchio sigillato e servita con una spolverata di pepe per dargli una nota “mordace”.

Con le dosi qui elencate potete preparare 6 monodosi oppure usare uno stampo unico da budino per poi tagliarlo a fette.

Prendetevi tutto il tempo per degustarlo con una tazza di Dong Ding: tè oolong dalle note versateli e dal retrogusto vanigliato.

Alba consiglia in abbinamento una Malvasia delle Lipari, vino dalla struttura gustativa dolce e fasciante, giustamente supportata da freschezza e sapidità marina.

Valeria

crème caramel1

Ingredienti per 6 porzioni

  • 100g di uova (2)
  • 70g di tuorli (3-4)
  • 500ml di latte
  • 1/2 stecca di vaniglia
  • 60-75g di zucchero (dipende da quanto lo si vuole dolce)

per il caramello

  • 75g di zucchero
  • 1-2 gocce di succo di limone
  • acqua

Imburrate gli stampini (meglio se di acciaio) per facilitare lo sformare del crème caramel.

Preriscaldate il forno a 165°C.

Preparate il caramello: in un pentolino dal fondo spesso versate lo zucchero e aromatizzatelo con il limone. Infine versate poca acqua alla volta finché non avrete ottenuto una soluzione liquida, ma piuttosto spessa.
Portate il tutto sul fuoco e cuocete finché il colore non sarà virato al nocciola-caramello.
Togliete il pentolino dal fuoco e immergetene il fondo in acqua fredda.

Con una frusta sbattete le uova (intere+tuorli) con lo zucchero.

Aprite la stacca di vaniglia, grattate i semini dal suo interno e aggiungete il tutto al latte in un pentolino. Portate a bollore.

Rimuovete la stecca di vaniglia e versate il latte ancora bollente sul preparato di uova.

ATTENZIONE L’OPERAZIONE RICHIEDE UNA CERTA MANUALITÀ!

Infatti dovreste essere abbastanza veloci nell’amalgamare con la frusta il latte caldo con le uova per evitare che quest’ultime si cuociano.

Eliminate qualsiasi grumetto e schiumate la crema.

Disponete un po’ di caramello sul fondo di ogni stampino e versateci sopra la crema.

In una teglia dai bordi alti sistemate gli stampini e riempite gli spazi tra questi di acqua fino a 3/4 della loro altezza: il tutto andrà disposto nel forno per circa 90 minuti per una cottura a bagnomaria.

Passato il tempo la superficie del crème caramel sarà rassodata, togliete gli stampini dalla bagnomaria e lasciateli raffreddare a temperatura ambiente prima di passarli in frigorifero per almeno un’ora.

Al momento del servizio sformate la crème caramel su un piattino e decorate a piacere.

3 pensieri su “Crème caramel

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.