Tournedos lardellati con champignon al vino rosso

Ecco un piatto perfetto per due, un secondo pensato per una tavola a lume di candela.

Si tratta di un taglio di carne piuttosto pregiato, il cuore del filetto, che viene tagliato a fette rotonde.

Semplice ma al contempo raffinato, è una chicca culinaria fatta per deliziare il palato e per avere l’occasione di stappare una buona etichetta di vino.

Si realizza in poche mosse lasciandovi il tempo di apparecchiare con cura, scegliere i dettagli, perdervi in aneddoti sulla ricetta più celebre “alla Rossini” e sull’etimologia incerta del termine francese “tournez” e “dos” che vuol dire letteralmente fondo schiena.

Suggerisco in abbinamento un Aglianico del Vulture, vino rosso dall’incipit gustativo morbido ma che rivela subito corpo, fitta trama tannica, buona freschezza e succosa persistenza.

Valeria invece suggerisce di gustare questo piatto con un bicchiere di Ceylon Uva, tè nero dello Sri Lanka morbido, ma pungente, dal carattere leggermente mentolato, esoticamente aromatico.

Alba

tournedos

Ingredienti per i tournedos

  • 4 fette di filetto di maiale dello spessore ci circa 3 cm
  • 4 fettine sottili di lardo di colonnata
  • 40 grammi di burro
  • 20 ml di vino rosso
  • 150 ml di panna fresca
  • sale
  • pepe rosa in grani

Ingredienti per il contorno di funghi

  • 400 grammi di champignon
  • 1 spicchio d’aglio
  • ½ bicchiere di vino rosso
  • olio extravergine d’oliva
  • prezzemolo fresco
  • sale

Pulite i funghi con un panno umido, raschiate le parti più terrose, tagliateli alla base del gambo e affettateli.

Fare rosolare in un filo d’olio lo spicchio d’aglio schiacciato.

Versate i funghi nella padella, regolate di sale, mescolate e cuocete per circa 10 minuti finché avranno perso tutta l’acqua.

Sfumate col vino e lasciate asciugare.

Verso la fine della cottura unite una manciata di prezzemolo fresco tritato.

E voilà il contorno è pronto. Tenetelo in caldo.

Nel frattempo ripiegate a metà nel senso della lunghezza le fette di lardo ed avvolgetele attorno alla carne.

Fissatele con uno spago da cucina.

Premete qualche grano di pepe sulla superficie dei tournedos.

Fate fondere il burro in una padella, rosolatevi i filetti da entrambe le parti, salate, dopodiché toglieteli e conservateli al caldo.

Bagnate col vino la padella che conteneva i filetti e lasciate restringere a fuoco vivo.

A questo punto aggiungete la panna, qualche grano di pepe rimasto e lasciate addensare ancora per un paio di minuti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...