Polpette di spigola alla paprica su salsa di pomodoro fredda

Domenica mattina, casa vuota. Metto un cd dei Massive Attack, la colonna sonora delle mie ultime ricette estive.

Quello che mi ci vuole è un piatto che racchiuda contrasti: la delicatezza del pesce, la maliziosa presenza della paprica, la croccantezza della panatura calda e la verve fresca del pomodoro crudo.

Deliziatevi.

Stappate una bottiglia di Falanghina del Sannio, vino bianco di buona struttura e con una discreta componente alcolica che lascia la bocca pulita.

Valeria propone  invece un bicchiere di Bao Zhong freddo: oolong floreale che completa il ricco panorama gustativo.

Alba

P1040398

Ingredienti (per 10 polpette)

  • 250 grammi di filetti di spigola
  • 3 patate piuttosto piccole
  • 2 cucchiai colmi di parmigiano grattugiato
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • erba cipollina
  • 1 cucchiaino di paprica
  • farina
  • pangrattato
  • sale
  • pepe
  • olio di semi di arachide per friggere

Ingredienti per la salsa fredda

  • 4 pomodori rossi, sodi e maturi
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Lessate le patate con la buccia in acqua salata.

Scolatele, lasciatele intiepidire e schiacciatele.

Tagliate col coltello i filetti di spigola, insaporiteli con sale, pepe, olio.

Incorporate le patate al pesce, aggiustate di sale, unite il parmigiano, l’erba cipollina, la paprica e un uovo sbattuto.

Impastate bene e formate delle polpette avendo l’accortezza di inumidire le mani per evitare che il composto risulti appiccicoso.

Lasciatele riposare in frigo e nel frattempo preparate il letto di salsa fredda.

Lavate i pomodori, privateli del picciolo e praticate un’incisione a croce sul fondo di ognuno.

Sbollentateli per 30 secondi, scolateli, immergeteli in acqua fredda e pelateli.

Tagliateli a metà nel senso della lunghezza, se preferite eliminate i semi, e salate.

Lasciateli riposare per mezz’ora, quindi sgocciolateli e passateli al mixer o al passaverdure.

Infarinate le polpette, poi passatele nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato.

Friggetele in abbondante olio di semi per pochi minuti, fino ad ottenere una leggera doratura.

Assorbite l’unto in eccesso su carta da cucina.

Distribuite sul fondo di piatti individuali un letto di salsa alla paprika e adagiatevi sopra le polpette.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...