Rigatoni con crema di melanzane, pomodori confit alla menta e cacioricotta

Questa è una libera interpretazione della pasta alla Norma, gustoso primo catanese nato come omaggio all’opera lirica di Bellini.

Per rendere questo piatto estivo più fresco e leggero ho evitato di friggere le melanzane ma ho mantenuto un’impronta aromatica importante grazie ai pomodori confit che hanno reso l’insieme interessante e puntellato da piacevoli contrasti.

Si tratta di pomodorini conditi con sale, zucchero ed erbe aromatiche (di solito il timo) passati in forno e cotti lentamente fino ad appassire e perdere l’acqua di vegetazione. Hanno un gusto intenso e agrodolce, perfetti anche per insaporire una bruschetta.

Propongo in abbinamento un Nero D’Avola, vino rosso dal ventaglio olfattivo accattivante e dal sorso morbido sostenuto da una godibile scia fresca e sapida.

Valeria invece propone di abbinare questo piatto ad un Ceylon Nuwara Eliya OP, ideale per accompagnare un piatto dall’ampio ventaglio gustativo.

Alba

P1040381

Ingredienti

  • 200 grammi di rigatoni
  • 1 melanzana
  • 500 grammi di pomodori ciliegino
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • una manciata di foglioline di basilico
  • un cucchiaio di menta secca
  • 50 grammi di cacioricotta
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine d’oliva

Lavate i pomodorini e asciugateli bene. Tagliateli a metà e metteteli su una leccarda coperta da carta forno con la parte tagliata rivolta verso l’alto.

Salate, pepate e distribuite sui pomodori uno spicchio d’aglio sminuzzato finemente, la menta secca sbriciolata e spolverizzate con lo zucchero. Infine irrorate con un filo d’olio.

Infornate a 160° per circa 1 ora e ½ fino a quando non saranno appassiti e leggermente abbrustoliti.

Nel frattempo lavate e tagliate a cubetti la melanzana, salatela e lasciatela riposare in uno scolapasta per 30 minuti, poi sciacquatela e saltatela in una padella antiaderente per 5 minuti con uno spicchio d’aglio schiacciato, 2 cucchiai di olio, un pizzico di sale e qualche fogliolina di basilico.

Coprite e lasciate stufare ancora per una decina di minuti.

Mettete da parte qualche dadino di polpa di melanzane e frullate il resto con foglie di basilico, 30 grammi di cacioricotta grattugiato e un filo d’olio, fino ad ottenere una crema.

Lessate i rigatoni in abbondante acqua salata, scolateli e conditeli con la crema e i dadini di melanzane, i pomodori confit, qualche fogliolina di basilico fresco e una generosa grattugiata di cacioricotta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...