Krapfen al forno

Non storcete subito il naso…lo so che i krapfen vanno libidinosamente fritti ma io sono affezionata a questa versione più leggera e altrettanto soffice.

Dunque weekend all’insegna di una cosuccia golosa al risveglio ma in versione “prova costume”.

Affondare in queste piccole delizie e sporcarsi il viso con lo zucchero a velo ha in sé qualcosa che assomiglia a un istante di tenerezza.

Potreste riempire questi soffici panetti di origine austriaca con crema pasticcera adoperando una siringa per dolci oppure spalmarli di crema al cacao e nocciole o gustarli con una strepitosa crema al pistacchio…mmm che bontà!

Se siete dell’idea di trasformarli in un dessert, vi suggerisco di spalmarli ben bene con la confettura di albicocche e di accompagnare con un calice di Alto Adige Gewurztraminer Passito, vino dolce, rotondo, abbastanza morbido ma bilanciato da una buona spinta di freschezza e mineralità.

Valeria propone di abbinare questa golosa pasta ad un Nuwara Eliya OP, tè nero dello Sri Lanka che ben si sposa alle ricche colazioni magari accompagnando il tutto con della deliziosa marmellata.

Alba

P1040292 kra

Ingredienti per 24 pezzi

  • 450 grammi di farina
  • 150 grammi di farina Manitoba
  • 25 grammi di lievito birra
  • 100 grammi di burro
  • 140 grammi di zucchero semolato
  • 4 uova
  • 40 ml di latte + latte q.b. per spennellare la superficie dei krapfen
  • 1 bustina di vanillina
  • la scorza grattugiata di un piccolo limone non trattato
  • un pizzico di sale
  • zucchero a velo

 

Sciogliete il lievito di birra in 40 ml di latte tiepido.

Unite 150 grammi di Manitoba e un cucchiaino raso di zucchero (5 grammi).

Impastate e lasciate lievitare per 30 minuti.

Mescolate la farina con un pizzico di sale, lo zucchero semolato, la vanillina e la scorza di limone.

Unite le uova, uno per volta e infine il burro a pezzetti che incorporerete bene nell’impasto.

Aggiungete il panetto lievitato e impastate fino ad ottenere una palla molto morbida ma non appiccicosa che lascerete lievitare per 2 ore.

Trascorso questo tempo, dividete l’impasto in 24 palline e adagiatele su una teglia rivestita di carta forno. Fatele lievitare per altri 30 minuti.

Spennellate con del latte e cuocete in forno per 18 minuti a 180°. Devono colorarsi leggermente in superficie.

Lasciateli intiepidire e spolverizzateli di zucchero a velo.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...