Insalata di finocchi, arance e seppie

Giorno dopo Pasquetta. Mi aggiro per i banchi del mercato in cerca di qualcosa che mi ispiri, ma che allo stesso tempo non mi appesantisca ulteriormente dopo gli spropositi delle festività.
Vengo attratta dal banco del pescivendolo: nell’alto Adriatico la primavera è la stagione delle seppie e ve ne sono alcune veramente invitanti. Il pensiero della loro pulizia un po’ mi assale, ma il pescivendolo è disponibile e in un battibaleno me le pulisce (basterà dargli una lavata a casa e saran pronte).

L’insalata che vi propongo è fresca e semplice, di più, essenziale!
I gusti si fondono e si contrastano cercando ognuno di mantenere uno propria identità: il fresco del finocchio con l’aromaticità della arancia, la dolcezza della seppia con il ricco condimento.

Ho accompagnato il tutto con una tazza di Russian Caravan: la sua leggera affumicatura armonizza perfettamente tutti i gusti, riuscendo ad aggiungere una nota esotica e appagante.

Alba suggerisce di accompagnare quest’insalata con un calice di Cortese di Gavi, vino bianco gradevolmente fresco, minerale, dai ritorni agrumati.

Valeria

finocchi seppie

Ingredienti per porzione

  • 1 finocchio
  • 1 arancia biologica
  • 6 seppie di media grandezza (già pulite)
  • sale
  • olio Evo
  • pepe nero macinato al momento

Lavate l’arancia intera.
Ricavate un cucchiaino di scorza grattugiata e mettetela in una terrina da parte: aggiungete pepe nero a piacere e diluite il tutto con poco olio.
Con un coltello affilato pelate a vivo l’ arancia, facendo attenzione a raccogliere il succo che certamente uscirà.
Tagliate l’arancia a spicchi.
Mettete le scorze avanzate in una pentola, ricopritele di acqua e portate a bollore: cuocetele per 2 minuti, spegnete il fuoco, lasciate intiepidire e scolatele buttando l’acqua.
Rimettete le scorze in acqua fredda (questa volta più abbondante) e riportate a bollore: versate il succo raccolto nell’acqua assieme alle seppie e cuocete finché non riuscirete a trapassare facilmente la seppia con una forchetta (se le seppie sono fresche ci vorranno pochi minuti).

Pulite il finocchio eliminando le cime e incidete le foglie più esterne per aprirlo con facilità: sfogliatelo fino al cuore.
Lavate con cura i pezzi di finocchio, asciugateli e tagliateli finemente.

In un piatto da portata posizionate le fettine di finocchio, ricopritele con gli spicchi di arancia e condite con sale e olio.

Scolate le seppie e passatele sotto l’acqua corrente per raffreddarle (eliminando le scorze). Tagliatele a fettine e versatele nella terrina con la scorza d’arancia: rigirate in modo che si condiscano perfettamente e s’insaporiscano.

Versate le seppie con tutto il condimento sull’insalata di finocchi e arance.

Servite.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...