Torta Pasqualina ai carciofi

Ecco un altro intramontabile piatto di tradizione ligure in una delle sue molteplici versioni.

Se avete voglia di sperimentare, ricordate anche di cimentarvi con la variante più nota, quella con le bietole oppure con gli spinaci o ancora con le erbette.

Io però trovo squisita proprio questa fatta con la farcia di carciofi, una delizia racchiusa in uno scrigno di sfoglia sottile, da proporre anche per la scampagnata di Pasquetta.

Sfiziosa e stuzzicante, risolve brillantemente un aperitivo o un antipasto da portare in tavola proprio durante i giorni di festa.

La preparazione di questa torta rustica, stando ai rigorosi dettami tradizionali, prevede ben 33 sfoglie e l’uso della “prescinseua” nel ripieno, in pratica il latte cagliato.

Dati i tempi (la ricetta risale al 1400), ho preferito ridurre drasticamente il numero delle sfoglie e scegliere una bella ricottina fresca al posto della cagliata.

Optate per il tipo di ricotta che preferite, adoperate sempre uova freschissime e il risultato, vi assicuro, sarà gustoso e scenografico.

È ottima anche fredda.

Consiglio di accompagnarla con un Riviera Ligure di Ponente Vermentino, vino bianco morbido, fresco e piacevolmente sapido.

Valeria invece propone un Ceylon Watawala BIO Verde servito freddo, tè verde dello Sri Lanka variante del più famoso rosso.

Alba

Torta Pasqualina ai carciofi - Foto di Walter Romano
Torta Pasqualina ai carciofi – Foto di Walter Romano

Ingredienti

  • 320 grammi di farina
  • acqua tiepida
  • olio extra vergine d’oliva
  • 10 carciofi
  • 1 cipolla
  • 250 grammi di ricotta
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 6 uova intere + 1 tuorlo
  • maggiorana
  • prezzemolo
  • sale
  • pepe

Preparate la pasta.

Mettete la farina in una ciotola capiente, unite un cucchiaio d’olio, salate e versate gradualmente acqua tiepida sufficiente a ottenere un impasto morbido, elastico e omogeneo.

Lavorate a lungo la pasta, infine copritela con un telo e lasciatela riposare per una mezz’ora.

Nel frattempo preparate il ripieno.

Pulite i carciofi, scartate le foglie più dure e tagliate i cuori a fettine.

Fate imbiondire con un filo d’olio la cipolla sminuzzata, aggiungete i carciofi, regolate di sale, mettete un coperchio e fateli cuocere finché non saranno teneri.

Passate alla farcia.

In una terrina sbattete 3 uova con una presa di sale, un pizzico di pepe e 3 cucchiai di parmigiano.

Lavorate la ricotta con una forchetta e incorporatela alle uova.

Unite anche i carciofi, un trito di prezzemolo e maggiorana. Rimestate bene.

Prelevate ¼ della pasta, stendetela sottilissima con un mattarello ricordandovi di infarinare il piano di lavoro.

Prendete una tortiera tonda di diametro inferiore a quello della pasta (ogni sfoglia deve fuoriuscire dal bordo perché poi va ripiegata sulla farcia).

Foderate la tortiera con carta forno, adagiatevi la prima sfoglia, spennellatela con poco olio.

Preparate la seconda sfoglia e appoggiatela sopra la prima.

Distribuite la farcia nella tortiera.

Create 3 incavi con un cucchiaino e rompete un uovo in ognuno.

Salate le uova, spolverizzate con il parmigiano rimasto.

Stendete altre due sfoglie e sistematele sopra al ripieno con lo stesso metodo.

Racchiudete bene il ripieno all’interno ripiegando bene i bordi della pasta.

Spennellate la superficie con poco olio e con un tuorlo sbattuto.

Infornate a 200°per circa 40 minuti.

Un pensiero su “Torta Pasqualina ai carciofi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...