6. Bonjerie. Fondue di cioccolato con panna

Bonjerie

“La gola soddisfatta e nella stanza il cielo”
(Rossetto e cioccolato. O. Vanoni)

Sul tavolo della cucina c’è una brioche alla crema sbocconcellata e nella moka un residuo di caffè ancora caldo.

L’aroma s’è sparso velocemente insieme a quello del cornetto talmente ripieno di cioccolato che sembra sul punto di esplodere.

Adele abbassa gli occhi sulle sue mani che stringono forte la tazzina.

Indossa solo una una camicia bianca maschile e mentre parla cambia il verso all’accavallatura delle gambe nude.

Il rimmel sbavato come un inequivocabile segno della voglia crescente di baci e intromissione.

Edoardo affonda il viso tra i capelli arruffati per respirare forte l’odore di quella femminilità in parte ancora straniera.

Le persone a volte si perdono perché non hanno piu’ una trama.

Adele sta tentando di ricucirla: ago e filo per tessere quella gioia che l’ha sfinita fino all’alba.

Un cortocircuito tra ragione e sentimento ha annientato ogni resistenza alla sua fragilità naturale.

L’orbita della sua seduttività si estende ben oltre quello che Edoardo aveva fin’ora solo intuito.

Una promessa di desiderio e abbandono nel gioco di destini incrociati.

Edoardo sembra deciso a rendere eterno il tempo di quella gioia :“ E’ sabato mattina, potremmo andare al mare.”

In inverno il mare e’ di pochi, si sente il profumo della pineta.

Adele appunta in agenda qualcosa che le passa per la testa. Lo fa perché ogni giorno cambia idea.

Ripone l’agenda in borsa e apre una bottiglietta. Beve troppo in fretta e poi tenta di arginare la fuga dell’acqua che le scivola sul mento.

In questo piccolo incidente Edoardo vede solo un angolo di cielo a portata di bacio.

E il mondo nuovamente vacillo’.

Fine

(Alba Severino, Racconto di un menù di San Valentino)

♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦

Fondue di cioccolato con panna

Fondue di cioccolato con panna - Foto di Walter Romano
Fondue di cioccolato con panna – Foto di Walter Romano

Ingredienti

  • 200 grammi di cioccolato fondente
  • 150 ml di panna
  • 1 cucchiaio di Cointreau (se preferite sostituite con rum, brandy o maraschino)

Ingredienti per guarnire

  • frutta fresca (fragole, kiwi, banane, spicchi d’arancia, mele)
  • biscottini secchi
  • panna montata

Scaldate la panna a bagnomaria e unite il cioccolato fondente spezzettato.

Lasciate sciogliere, poi mescolate con una paletta di legno fino a ottenere un composto cremoso e omogeneo.

Aggiungete un cucchiaio di Cointreau e proseguite la cottura per un altro minuto a fuoco bassissimo.

Versate la crema nella ciotolina da fonduta, mantenendola calda con l’apposito fornelletto.

Lavate, sbucciate e affettate la frutta che intingerete con le forchettine del set da fonduta.

Ovviamente le fragole intere e i biscottini daranno maggiore soddisfazione se presi direttamente con le mani e intinti nel cioccolato.

Non dimenticate di servire l’immancabile panna montata!

Happy after dinner 😉

Con questa preparazione voluttuosa suggerisco un calice altrettanto avvolgente, un Montefalco Sagrantino Passito, vino di splendida freschezza che bilancia dolcezza e alcolicità.

Valeria invece propone una tazza di Grand Yunnan, tè rosso cinese dalle note olfattive di marmellata di frutta e dal gusto perfetto in abbinamento al cioccolato.

One thought on “6. Bonjerie. Fondue di cioccolato con panna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...