Omino di Pan di Zenzero

L’Epifania tutte le feste si porta via, ma è anche vero che il distacco deve essere graduale per non essere traumatico e così oggi vi propongo un biscotto famoso e che si mantiene, ben conservato, abbastanza a lungo per entrare a far parte di una merenda scolastica o di uno spuntino goloso.

Già gli antichi romani si scambiavano strenne a base di miele e in molti paesi delle bamboline erano di buon augurio per l’inizio dell’anno.

Ecco quindi gli omini di Pan di Zenzero con un impasto al miele: dolci e fragranti, colorati ed evocativi. Potete scegliere di lasciarli al naturale e scolpirli prima di infornarli, oppure aggiungervi decorazioni che possono andare in forno (come i canditi) o ancora decorarli dopo che si sono raffreddati con la glassa e le caramelle.

La glassa poi è perfetta per personalizzare il vostro omino: potreste farlo identico al cinematografico Gingy, al vostro amore, ad un vostro amico, al vostro nemico.
In effetti mangiare tutti assieme gli omini di Pan di Zenzero dice molto di chi ci sta intorno: iniziano dagli arti? Li spezzano o li morsicano?
Personalmente opto per una misericordiosa decapitazione.

C’è chi dice che possano realizzare i desideri: tipo pensare ad un amore non ricambiato mentre lo si mangia!

In vendita esistono dei bellissimi stampini (il mio fu un regalo della mia amica Alessandra), ma se proprio non li trovate con un coltello affilato ed un po’ di pazienza potreste avere gli stessi risultati!

Omini di pan di zenzero con bottoni di canditi
Omini di pan di zenzero con bottoni di canditi

Ho deciso di abbinare a questo biscotto un English breakfast addizionato con pizzichi delle vostra spezie preferite: provatelo con zenzero e curcuma oppure con chiodi di garofano e scorza d’arancia.

Alba propone di accompagnare questi biscottini speziati con un Alto Adige Moscato giallo Passito, vino dolce e dall’aroma avvolgente percorso da una buona acidità a supporto della dolcezza.

Valeria

Omino di pan di zenzero cosparso di zucchero grezzo
Omino di pan di zenzero cosparso di zucchero grezzo

Ingredienti:

  • 150g di miele
  • 45g di zucchero di canna
  • 150g di burro
  • 4g di cannella in polvere
  • 10g di zenzero in polvere
  • 1 uovo (parte dell’albume può essere tenuto da parte per la glassa)
  • 10g di latte
  • 300g di farina 00
  • 4 g di lievito
  • un pizzico di sale

per le decorazioni

  • caramelle, cioccolatini, zuccherini, canditi a piacere
  • glassa reale (100g di zucchero a velo, 17g di albume, gocce di succo di limone)

In un frullatore lavorare il miele con lo zucchero, il burro, le spezie e il sale.
Unire a filo il latte tiepido e l’uovo fino ad ottenere un liquido omogeneo.

Mescolare la farina con il lievito ed unire il tutto al composto liquido: mescolare ed impastare. Formate un panetto e lasciatelo riposare in frigo per mezz’ora avvolto nella pellicola da cucina.

Preriscaldate il forno a 170°C.

Trascorso il tempo, lavorate velocemente la pasta su un piano infarinato, stendetela e ricavatene tanti omini.

Trasferite gli omini crudi su una teglia rivestita di carta da forno ed infornateli per circa un quarto d’ora facendo attenzione che siano ben dorati ma non troppo.

Sfornate e lasciate raffreddare.

Continuate fino a finire l’impasto.

Omino di pan di zenzero accanto alla sua casetta
Omino di pan di zenzero accanto alla sua casetta

Preparate la glassa: in un recipiente perfettamente pulito mettete l’albume e iniziatelo a montare aggiungendo lo zucchero a velo. Appena vedrete i caratteristici picchi di schiuma aggiungete anche il succo di limone e continuate a montare.
La glassa sarà pronta quando non si distinguerà più nessun ingrediente e la massa sarà liscia e compatta.

Trasferite il composto in una sacca da pasticcere munita di bocchetta da scrittura e decorate i vostri biscotti con fantasia: espressioni facciali, vestiti strani, ecc.
Usate la glassa come collante per appiccicare le decorazioni.

Lasciate che la glassa si indurisca prima di maneggiare il biscotto.

Un pensiero su “Omino di Pan di Zenzero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...