Chayote al formaggio

Il chayote o zucca spinosa appartiene alla stessa famiglia delle zucche e dei meloni ed è originario del Sud America, ma ormai è diffuso in tutto il mondo: si trovano infatti interessanti ricette anche in Asia e, ovviamente, in Europa.

A casa mia è uno dei piatti più sdoganati di mia madre: non pensate a chissà che preparazione o succulenza come può essere una pasta al forno, ma a noi piace tantissimo.

chayote

E’ un ottimo contorno oppure si può usare come secondo leggero, ed è DOLCE.
Dolciastro più che altro, ma è proprio questa sua caratteristica a renderlo irresistibile: il chayote cotto prende una scioglievolezza intensa supportata dallo strato di formaggio e si trasforma in una coccola.

Noi usiamo una varietà verdastra e con poche spine, ma in commercio ne troverete di tutti i colori dal verde al giallo. Un consiglio pratico nel maneggiarli è di usare dei guanti da cucina se non si è molto esperti: si eviteranno contatti indesiderati con le spine.

Ho deciso di abbinare a questo piatto una tazza di Organic Korakundah Estate Nilgiri FOP, un tè semplice e delicato per esaltare al meglio la dolcezza del chayote.

Alba propone un Alto Adige Müller Thurgau, vino bianco dal sorso fresco, sapido, di misurata struttura e piacevole persistenza aromatica.

Valeria

chayote al formaggioIngredienti

  • 4 chayote
  • 5g di burro
  • 300ml di latte
  • sale
  • 4 sottilette
  • 2 mozzarelle

Con un coltello affilato aprite in due i chayote nel senso della lunghezza ed asportate il seme centrale.
Sbucciate la parte esterna eliminando così la parte più coriacea e le spine, prestando particolarmente cura alle pieghe del frutto.
Affettateli in fette spesse circa 1 cm che salerete leggermente.

In una casseruola dotata di un coperchio fate fondere il burro, abbassate la fiamma, adagiatevi in strati le fette di chayote e ricoprite quasi completamente di latte il tutto.

Mettete il coperchio e fate cuocere a fiamma bassa per almeno mezz’ora facendo molta attenzione che il latte non trabocchi.

Trascorso il tempo il chayote dovrebbe essere tenero e il latte quasi del tutto assorbito, in caso contrario proseguite con la cottura.

Infine cospargete la superficie di sottilette e pezzetti di mozzarella, fate cuocere ancora qualche minuto finché il formaggio non si sarà completamente liquefatto e facendo attenzione a che non si attacchi sul fondo.

Servite a tranci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...