Confettura di amarene

Un ricordo d’estate da gustare nei mesi freddi.

Alba

Confettura di amarene - Foto di Walter Romano
Confettura di amarene – Foto di Walter Romano

Ingredienti per 6 vasetti da 250 ml

  • 1 kg di amarene (pesate già denocciolate)
  • 600 grammi di zucchero semolato
  • 1 mela (il succo centrifugato)

Piccola premessa: col termine “marmellata” si intende solo quella fatta con gli agrumi. Per questa ragione uso il temine confettura.

Adoperate solo frutta matura, possibilmente priva di pesticidi.

Lavate e asciugate le amarene.

Eliminate i piccioli e i noccioli.

Ricopritele con lo zucchero, mescolate e lasciate macerare per un paio d’ore.

Passate ai fornelli. Mettete le amarene con lo zucchero in una pentola bella ampia, dal fondo spesso e dai bordi piuttosto alti. Aggiungete il succo di mela.

Tenete la fiamma dolce, continuate sempre a mescolare fino a quando non otterrete la consistenza desiderata. Ci vorrà circa 1 ora e ¼.

Abbiate cura di eliminare la schiuma che si formerà in superficie.

Per verificare la giusta consistenza fate la prova del piatto: versate un po’ di confettura su un piattino che avrete tenuto in freezer, se scivolerà via lentamente vorrà dire che ci siamo 🙂

A questo punto, se preferite una confettura senza pezzettoni potete frullarla con un frullatore ad immersione.

Sterilizzare i barattoli e i coperchi facendoli bollire per 15 minuti. Quindi prendeteli con le pinze e adagiateli capovolti su un canovaccio pulito. In alternativa potreste metterli nel microonde per 5 minuti alla massima intensità.

Riempiteli di confettura fino a 1 cm dal bordo. Chiudeteli e rimetteteli capovolti per 20 minuti. Girateli e lasciateli raffreddare. In questa fase il tappo dovrebbe fare “clik”, ossia il segnale di chiusura ermetica.

Prendete una pentola, inseritevi i barattoli avvolti da canovacci che impediranno al vetro di rompersi durante l’ebollizione e copriteli d’acqua fredda per almeno 2cm sopra al tappo. Fate bollire per 15 minuti.

Una volta raffreddati non resta che etichettarli scrivendo il tipo di frutta e la data di preparazione.

Il giorno successivo e’ bell’è pronta per essere gustata!

Se conservata con criterio, in un luogo fresco e al buio, il gusto si manterrà inalterato anche per un paio d’anni.

One thought on “Confettura di amarene

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...