Filetto di branzino con dadolata di verdure e capperi

Nonostante la mia voglia sempre inappagata di giornate passate in spiaggia a prendere il sole, ascoltare le onde, collezionare conchiglie e aspettare il tramonto nella speranza di vedere “il raggio verde”, mi ritrovo ogni volta impalata davanti al banco del pesce con la mia solita aria spaesata.

Sono cresciuta nell’entroterra, nuoto a modo mio e da bambina ero allergica ai pesci con le spine. Tutto questo si traduce nell’incapacità di distinguere un calamaro da una seppia, una mazzancolla da uno scampo e un pesce spada da un tonno (vabbèh sto esagerando…)

In ogni caso, ho scoperto che se chiedo una spigola e mi danno un branzino non m’hanno ingannata perché si tratta in sostanza dello stesso pesce.

Soddisfatta di questa mia nuova scoperta ittica, proseguo il giro al mercato e torno a casa con in mente un modo per esaltare i miei filetti con verdure e aromi.

La cena e’ stata sorprendentemente buona.

Ho stappato una bottiglia di Cortese di Gavi, vino bianco non molto strutturato, di buona freschezza gustativa.

Valeria invece abbina un inaspettato tè oolong: un Dong Ding di Taiwan.

Alba

branzinoIngredienti per 4 persone

  • 4 filetti di branzino
  • 15 capperi dissalati
  • 15 olive taggiasche
  • 40 grammi di mollica di pane
  • 1 pomodoro ramato piccolo
  • prezzemolo
  • olio evo
  • sale
  • pepe

Per la dadolata di verdure

  • 1 melanzana lunga
  • 2 zucchine piccole
  • 2 pomodori ramati
  • 1 peperone giallo
  • ½ cipolla di Tropea
  • 1 spicchio d’aglio

Preparate la dadolata.

Tagliate le verdure a cubetti e affettate grossolanamente la cipolla. Soffriggete la cipolla e l’aglio con un filo d’olio extra vergine d’oliva e aggiungete le verdure.

Fatele saltare a fiamma alta girandole continuamente con un cucchiaio di legno.

Salate e proseguite la cottura per circa 20 minuti, a fiamma più bassa e con il coperchio.

Sminuzzate le olive con i capperi e il prezzemolo. Unite il pomodoro piccolo tagliato a pezzetti, la mollica di pane sbriciolata e un filo d’olio. Mescolate e cospargete con il composto i filetti di branzino. Disponete il pesce in una teglia unta d’olio e cuocete in forno a 200 gradi per circa 20 minuti.

Servite i filetti gratinati sulla dadolata di verdure calda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...