Limoncello

E’ un liquore tipico della zona che va dalla penisola sorrentina alla costiera amalfitana….spopolando a Capri.

I limoni di Sorrento hanno una buccia spessa e ricca di oli essenziali, sono molto aromatici.

Può essere degustato come digestivo o impiegato nella preparazione di dolci o nelle macedonie.

Non esiste la ricetta “canonica” ma, di solito, ognuno ha la propria, collaudata. Basta cambiare le proporzioni tra acqua, alcool e zucchero o i tempi di macerazione e affinamento in bottiglia per assaporare un limoncello diverso.

In ogni caso, prima o poi, tutti ci cimentiamo con la preparazione meticolosa di questo coloratissimo liquore rinfrescante e sperimentiamo la soddisfazione di presentarlo come “nostro”.

Anche io non mi sottraggo a questo piccolo piacere e vi propongo la mia versione.

Alba

Limoncello - Foto di Valeria Miceli
Limoncello – Foto di Valeria Miceli

Ingredienti

  • 5 limoni di Sorrento IGP non trattati
  • ½ litro di alcool etilico buon gusto
  • 400 grammi di zucchero
  • ½ litro d’acqua

Lavate e asciugate accuratamente i limoni.

Sbucciateli con un coltello affilato, o con un pelapatate, facendo molta attenzione a non includere la parte bianca e spugnosa perché troppo amarognola.

Mettete le bucce in un ampio barattolo di vetro, aggiungete l’alcool e chiudete perfettamente col coperchio.

Lasciate macerare per 15 giorni in un luogo buio, asciutto e lontano da fonti di calore. Nel corso di questo periodo, agitate di tanto in tanto il contenitore. Il colore dell’alcool virerà sempre di più al giallo, mentre quello delle bucce tenderà a sbiadire.

Trascorse le due settimane, mettete a scaldare l’acqua in un pentolino, aggiungete lo zucchero e mescolate a fiamma bassa finché non sarà perfettamente sciolto.

Lasciate raffreddare del tutto.

A questo punto unite lo sciroppo di acqua e zucchero alle bucce macerate nell’alcool e mescolate bene.

Servendovi di un colino, filtrate il limoncello in un recipiente.

Prendete una bottiglia di vetro con chiusura ermetica e versate il limoncello con un imbuto.

Chiudete e lasciate riposare sempre al buio per un altro paio di settimane.

Finalmente potete metterlo in frigo e degustare! Se preferite, potete tenerlo anche in freezer o lasciare raffreddare i bicchierini nel congelatore per 15 minuti prima di servire.

2 pensieri su “Limoncello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...