Pasticcio di paccheri di Gragnano con rucola e ricotta di bufala

Tregua dal caldo afoso grazie a un provvidenziale un temporale estivo. Ne ho approfittato per preparare a cena la pasta al forno.

Ho scelto i paccheri di Gragnano perché la rugosità di questa pasta permette di trattenere meglio il condimento.

Ho preferito la ricotta di bufala per via della consistenza morbida più cremosa della ricotta vaccina e dal gusto più dolce e aromatico. Infatti e’ prodotta dal siero della lavorazione della mozzarella di bufala con un’eventuale aggiunta di panna o latte.

Solitamente preparo questa ricetta con gli spinaci ma stavolta ho preferito la rucola per il suo sapore leggermente amarognolo che ben si sposa con la cremosità della ricotta.

Una curiosità: pare che la rucola venisse ampiamente utilizzata dai Romani per la preparazione di filtri magici amorosi perché ritenuta una pianta lussuriosa e afrodisiaca.

Poi non dite che non vi avevo avvertito 😉

Con questo piatto vellutato e leggermente sapido suggerisco un Colli Martani Grechetto, vino bianco segnato da una piacevole freschezza agrumata.

Valeria invece propone un Nilgiri: un tè neutro che bilancia bene l’aromaticità della rucola e il sapore del formaggio.

Alba

Pasticcio di paccheri di Gragnano con rucola e ricotta di bufala - Foto di Riccardo Panzetta
Pasticcio di paccheri di Gragnano con rucola e ricotta di bufala – Foto di Riccardo Panzetta

Ingredienti

  • 250 grammi di paccheri
  • 150 grammi di ricotta di bufala
  • 30 grammi di provolone dolce
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • 200 grammi di rucola
  • passata di pomodoro
  • basilico
  • 1 scalogno
  • olio evo
  • sale
  • una noce di burro

Sbollentate la rucola per un paio di minuti. Scolatela bene e sminuzzatela su un tagliere con la mezzaluna.

Preparate il sugo di pomodoro. Tritate lo scalogno, fatelo imbiondire nell’olio e aggiungete la passata. Salate, unite il basilico e lasciate che il sugo si restringa per qualche minuto.

Nel frattempo lavorate bene la ricotta in una terrina con un cucchiaio d’acqua calda.

Grattugiate il provolone e unitelo in una ciotola a una noce di burro, alla rucola e a un pizzico di sale.

Pasticcio di paccheri di Gragnano con rucola e ricotta di bufala - Foto di Riccardo Panzetta
Pasticcio di paccheri di Gragnano con rucola e ricotta di bufala – Foto di Riccardo Panzetta

Fate cuocere i paccheri al dente e conditeli con due mestoli di sugo, la ricotta e il formaggio mescolato con la rucola.

Imburrate una teglia, disponetevi i paccheri e completate con una spolverata di parmigiano.

Portate a termine la cottura in forno per 15 minuti a 180 gradi.

One thought on “Pasticcio di paccheri di Gragnano con rucola e ricotta di bufala

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...