Rotolo di frittata al pesto di rucola con crudo e fiordilatte

Le uova, grazie alla loro versatilità, riescono sempre a ritagliarsi un grande spazio in cucina.

Spesso sono risolutive quando si tratta, ad esempio, di improvvisare un secondo piatto.

E cosi’ oggi ho scelto una ricetta che puo’ essere preparata con largo anticipo, semplicissima nella preparazione ma scenografica quanto basta per portare colore a tavola.

Pratica da trasportare nel cesto del pic-nic o da proporre come piatto unico estivo, si tratta di un modo allegro e giocoso di ripensare la classica frittata.

E’ un jolly da giocarsi di volta in volta con l’aggiunta di ingredienti di stagione o dettati dall’estro del momento per conferire al rotolo un sapore piu’ delicato o piu’ aromatico.

Per sottolineare il gusto di queste girelle di frittata ho pensato a un Romagna Pagadebit, vino bianco secco, non molto strutturato, dotato di buona freschezza, discretamente morbido, da bere giovane.

Valeria, invece, ha pensato ad un classico English Breakfast tea: la sua struttura si lega perfettamente alle uova, al prosciutto e al fiordilatte.

Alba

Rotolo di frittata al pesto di rucola con crudo e fiordilatte - Foto di Walter Romano
Rotolo di frittata al pesto di rucola con crudo e fiordilatte – Foto di Walter Romano

Ingredienti

Per la frittata

  • 6 uova
  • 40 grammi di parmigiano grattugiato
  • 4 fette di pan carre’
  • ½ bicchiere scarso di latte
  • prezzemolo
  • sale
  • pepe
  • olio evo

Per il pesto di rucola

  • un bel mazzetto di foglie di rucola
  • 20 grammi di pinoli
  • 1 spicchio d’aglio piccolo
  • 1 cucchiaio colmo di parmigiano
  • 1 cucchiaio raso di pecorino
  • sale
  • olio evo

Per farcire

  • 100 grammi di prosciutto crudo dolce
  • 150 grammi di fiordilatte
  • una manciata di foglie di rucola

Preparate la frittata che cuocerà in forno.

Ammorbidite il pan carre’ con il latte e lavoratelo con una forchetta.

Sbattete le uova con sale e pepe, unite la mollica, il formaggio e un trito di prezzemolo. Mescolate con cura.

Rivestite una teglia rettangolare (dalla dimensione di circa cm 20 – 30) con un foglio di carta da forno che ungerete leggermente con dell’olio aiutandovi con un pennello o con le dita.

Versate il composto sul fondo e roteate la teglia per distribuirlo uniformemente.

Infornate a 180 gradi per 15 minuti.

Intanto preparare il pesto di rucola.

Lavate per bene un mazzetto di rucola, asciugate le foglie e mettetele nel bicchiere del mixer.

Unite i pinoli, lo spicchio d’aglio sminuzzato, il parmigiano, il pecorino, un pizzico di sale e un dito di olio extra vergine d’oliva.

Frullate per qualche istante e aggiungete, se necessario, altro olio a filo, sino ad ottenere la giusta fluidità e consistenza del pesto.

Una volta cotta la frittata, estraetela dal forno, togliete la carta, adagiatela su un tagliere e aspettate che intiepidisca.

Intanto sfilacciate il fiordilatte con le mani e lavate e asciugate una manciata di foglie di rucola.

Rotolo di frittata al pesto di rucola con crudo e fiordilatte - Foto di Walter Romano
Rotolo di frittata al pesto di rucola con crudo e fiordilatte – Foto di Walter Romano

A questo punto non resta che farcire il rotolo. Spalmate il pesto, adagiate sopra il fiordilatte, guarnite con le foglie, completate con le fette di prosciutto crudo.

Arrotolate delicatamente la frittata avendo cura di non romperla e avvolgetela ben stretta in una pellicola trasparente in modo da compattarla.

Lasciate riposare in frigo per almeno un’ora in modo da far insaporire l’insieme.

Al momento di servire, liberate il rotolo dalla pellicola e tagliatelo a fette che adagerete su un piatto da portata accanto a un’insalatina di stagione.

3 pensieri su “Rotolo di frittata al pesto di rucola con crudo e fiordilatte

  1. Mi piace e senza ciccia ! Sono “tonnata” dalle vacanze e vi ho pensate molto in terra Cilentina ! Mi riservo davvero di celebrare il vostro menù, ma al momento non ho una casa in cui invitare, dilemma di ogni aspirante cuoca desiderosa di seviziare palati con i propri intrugli.
    Ah, Albetta, l’omone sta organizzando la sua venuta ma gli ostacoli si mostrano molteplici e fastidiosi. Ti terrò aggiornata !

    1. Hola Scassandra! E ben tornata dal Cilento! Aspettiamo che torni anche “TuoOmone”per il bacio appassionato 😉
      Nel rotolo di frittata, al posto del prosciutto, potresti mettere le zucchine grigliate o i pomodori (freschi o secchi). Al piu’presto (appena ho un momento) ti rispondo vai mail su tutto il resto..besos

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...