Lemon Bars (barrette al limone)

Quando si è bambine e si pensa al tè, ci si profila davanti agli occhi l’immagine di quella “istituzione” che è il tè pomeridiano inglese: che sia Alice nel Paese delle Meraviglie o donne vittoriane abbigliate come le nostre bambole, il senso di quel quadro infantile non cambia molto.
Così, mentre cercavo un dolce anglofono, mi sono imbattuta in questa ricetta: “The Ultimate Lemon Butter Bar” di Rose Levy Beranbaum.
Ora già che definisci una ricetta “la definitiva” mi fa formicolare di sfida il frullatore, poi la applichi ad un dolce al limone (adoro quel suo gusto limpido e acido), in più metti la parola “burro” e penso alle bave delle mie cavie…ehm…amici: OK, mi hai convinto, ti provo e voglio vedere come vieni!

In previsione del gusto acido della barretta ho voluto abbinarla ad un tè indiano dal gusto “occidentale”: il Nilgiri.

Alba, invece, propone in abbinamento l’Erbaluce di Caluso Passito, dal sapore dolce ma ravvivato da freschezza e mineralità.

Valeria

Lemon Bars - foto di Gianluca Celea
Lemon Bars – foto di Gianluca Celea

Ingredienti:

per la frolla:

  • 140g di burro,
  • 15g di zucchero a velo,
  • 25g di zucchero,
  • 180g di farina,
  • sale.

per la crema:

  • 4 tuorli,
  • 150g di zucchero,
  • succo e scorza di 2 limoni,
  • 60g di burro liquefatto,
  • sale.

per la rifinitura:

  • zucchero a velo.

Preparate la frolla: mescolate gli zuccheri, aggiungete il sale ed il burro leggermente ammorbidito. Lavorate finché non avrete formato una crema.
Aggiungete poco alla volta la farina facendola assorbire dopo ogni aggiunta.
Formate un panetto.

Preriscaldate il forno a 160°C.

Foderate con carta da forno una teglia dai bordi alti.
Stendete la frolla nella teglia e bucherellate il fondo con una forchetta.
Cuocete per mezz’ora o finché i bordi non saranno color biscotto.

Nel frattempo preparate la crema al limone: sbattete con un cucchiaio di legno i tuorli con lo zucchero. Incorporate il succo di limone, il burro liquefatto ed un pizzico di sale.
Portate sul fuoco.
Stando bene attenti a non farla bollire (similmente ad una salsa inglese) si cuoce per circa 5-6 minuti o finché non si sarà leggermente inspessita.
A questo punto toglietela dal fuoco e aggiungete la scorza del limone grattugiata.

Quando la frolla sarà cotta toglietela dal forno, abbassate la temperatura a 150°C e versate la crema sulla frolla, livellando bene.

Rinfornate per altri 10 minuti.

Quando il dolce sarà cotto, sfornatelo, lasciatelo raffreddare e ponetelo in frigo per circa 30 minuti.

Passato questo tempo, sformatelo molto delicatamente e tagliatelo a barrette.
Una accortezza: dopo ogni taglio pulite la lama dalla crema.

Le barrette così preparate possono essere conservate in frigo, in un contenitore sigillato, per qualche giorno: quindi questo è uno di quei dolci “salvavita” quando avete ospiti e volete servire qualcosa di fresco e solare! 😉

Prima di portare in tavola cospargete con zucchero a velo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...